Botte fra parenti per l’eredità. 5 arresti per rissa

Carabinieri FalconeSono arrivati alle mani per dividersi l’eredità. La rissa è iniziata in casa ma vi è stato un secondo round alla guardia medica. Così, nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione di Falcone hanno arrestato 5 persone per rissa. 

I militari sono intervenuti presso il presidio sanitario territoriale di emergenza di Falcone dove hanno trovato i componenti di due nuclei familiari legati da rapporti di parentela. Appena giunti sul posto, hanno ricostruito l’accaduto ed hanno scoperto che i cinque arrestati avevano raggiunto il citato presidio sanitario per sottoporsi alle cure e adire alle successive vie legali in quanto, poco prima, presso le rispettive abitazioni vi era stata un’altra rissa scaturita da annosi dissidi dovuti alla divisione dei beni di successione.

Delle cinque persone coinvolte nella violenta rissa (M.D. 53enne, M.N.G. 48enne, C.C. 54enne, M.G. 48enne e C.D. 23 enne), una ha riportato una frattura lombo-sacrale, guaribile in 30 giorni di prognosi refertati presso l’Ospedale di Milazzo.

Gli arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati accompagnati presso le rispettive abitazioni in regime degli arresti domiciliari, come disposto dal Sostituto Procuratore di turno presso la Procura della Repubblica di Patti, in attesa della celebrazione del giudizio direttissimo.

Fonte: Legione Carabinieri “Silicia” – Comando Provinciale di Messina

(818)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *