Barcellona. Perseguitava l’ex compagna e la figlia minore: arrestato 44enne

Foto repertorio - Violenza sulle donneAtti persecutori contro l’ex compagna. Arrestato dai carabinieri di Barcellona Pozzo di Gotto il 44enne Roberto Torre, di Rodì Milici: l’uomo è accusato di atti persecutori nei confronti dell’ex compagna e della figlia minore.

I fatti risalgono al periodo compreso tra la fine del 2016 sino allo scorso 4 gennaio, data in cui è stato denunciato per l’ennesima volta.

A emettere il provvedimento restrittivo il giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Barcellona, Dott. Fabio Gugliotta, su richiesta del Procuratore della Repubblica il Sostituto Procuratore Dr.ssa Federica Paiola.

Le risultanze investigative dei carabinieri, pienamente condivise dalla Dr.ssa Paiola, hanno portato alla luce reiterate condotte minatorie di Roberto Torre che hanno provocato uno stato di grave ansia e paura nella donna, preoccupata per l’incolumità propria e dalla figlia minore.

La condotta incriminata dell’uomo consisteva nell’invio di numerosi sms con i quali molestava e ledeva l’onore e il decoro della donna, anche attraverso contatti con la figlia minore per conoscere le abitudini della madre e interferire nella sua vita.

L’uomo attualmente si trova presso il carcere di Barcellona Pozzo di Gotto.

(107)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *