Non trova una maglietta e armato di cacciavite colpisce il fratello. Arrestato

FAVA TommasoSi chiama Tommaso Fava, il 22enne, già noto alle Forze dell’Ordine, arrestato a Santo Stefano Medio per aver aggredito i familiari. Tutto è scaturito da una lite per un capo di abbigliamento, pare una maglietta, che il giovane non riusciva a trovare nell’abitazione in cui viveva con la mamma e due fratelli. Motivo che gli è bastato per andare su tutte le furie, prima si è scagliato contro la madre, scaraventandole un mobile addosso, e poi contro il fratello che stava uscendo da casa. Alla base della feroce aggressione, pare ci siano vecchi rancori. Il 22enne, armato di un cacciavite, ha prima colpito il fratello in casa e poi l’ha seguito in strada dove c’è stata una colluttazione fra i due. La vittima ha ricevuto altri colpi di cacciavite che non sono penetrati in profondità proprio perché è riuscito a divincolarsi dalla presa del suo aggressore.

Una tempestiva telefonata al 112  ha consentito ai Carabinieri di Santo Stefano Medio e a quelli di Messina Sud di giungere tempestivamente sul posto, arrestare l’autore del gesto e soccorrere il ragazzo ferito, il quale è stato trasportato al Policlinico e subito medicato. Fortunatamente, le ferite riportate a schiena, addome e avambraccio non sono state particolarmente profonde e il giovane aggredito è stato subito dimesso.

Tommaso Fava è stato arrestato per lesioni personali aggravate.

(71)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *