Open Day al Cuppari: l’istituto agrario di Messina apre le porte ai visitatori

foto dall'alto dell'istituto agrario p. cuppari di messinaDopo il Verona Trento, anche il P. Cuppari, l’Istituto Agrario Agroalimentare e Agroindustriale di Messina, questo fine settimana aprirà le porte al pubblico per un Open Day di due giorni, durante i quali sarà possibile visitare la struttura e farsi illustrare da studenti e personale le attività che vengono svolte quotidianamente tra le mura dell’edificio.

L’appuntamento è fissato per oggi, sabato 27 gennaio, dalle 9.30 alle 19.00 e per domani, domenica 28 gennaio, dalle 9.00 alle 12.30.

Particolarità principale dell’Istituto è, chiaramente, la sede stessa. Le lezioni, infatti, si svolgono in quello che un tempo era un monastero benedettino, l’abbazia di S. Placido Calonerò, convertito in istituto scolastico dopo l’unità d’Italia. L’ambiente suggestivo, solo in parte danneggiato dal terremoto del 1908, si prepara così ad accogliere per due giornate genitori e futuri alunni.

istituto cuppariNel corso delle due giornate verranno presentati i percorsi di studio, le possibilità di carriera offerte dal Cuppari, tutte strettamente legate al territorio. Tra sabato e domenica sarà possibile visitare i laboratori, la cantina, l’azienda agraria e le strutture sportive, oltre che assistere a una lezione di giardinaggio e partecipare a una degustazione. I presenti avranno, infine, l’opportunità di osservare gli studenti alle prese con il processo di trasformazione del latte in provola e in ricotta.

Insieme agli studenti e al personale docente saranno presenti anche due ex allievi: Emanuele Triolo, agronomo e Antonio Marchetta, perito agrario esperto paesaggista.

Ma quella di questo fine settimana non è l’unica occasione in cui l’Istituto agrario di Messina si è trovato sotto i riflettori. Lo scorso novembre il Cuppari è stato tra i protagonisti della trasmissione Rai “Eat Parade”.

(La foto dell’Istituto proviene dalla pagina facebook Porte aperte al Cuppari)

(163)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *