Messina ha un nuovo amministratore apostolico: mons. Luigi Papa rileva Raspanti

20160404123347_benignoPoche ore fa  Papa Francesco ha nominato un nuovo amministratore apostolico presso la sede vacante dell’arcidiocesi metropolitana di Messina-Lipari-Santa Lucia del Mela. Si tratta di mons. Benigno Luigi Papa nato a Lecce 81 anni fa, arcivescovo metropolita emerito di Taranto. Papa rileva mons. Antonino Raspanti che aveva provvisoriamente sostituito Calogero La Piana, dimessosi lo scorso settembre.

Luigi Papa è nato a Spongano (Le) il 25 agosto 1935, emette la Professione religiosa tra i Frati minori cappuccini il 30 agosto 1953 e viene ordinato Sacerdote da Mons. Nicodemo, Arcivescovo Metropolita di Bari-Bitonto, il 25 marzo 1961. Il 14 novembre 1981 il Santo Padre Giovanni Paolo II lo elegge Vescovo di Oppido Mamertina – Palmi. L’Ordinazione episcopale avviene il 27 dicembre 1981.

Promosso alla Sede Metropolitana di Taranto l’11 maggio 1990, fa ingresso in Diocesi il 9 giugno dello stesso anno. Negli anni della sua formazione ha conseguito i seguenti titoli accademici: Licenza in Teologia Dogmatica presso la Pontificia Università Gregoriana (1963); Licenza in Esegesi Biblica presso il Pontificio Istituto Biblico (1965); Laurea in Teologia Biblica presso lo Studio Francescano di Gerusalemme (1974).

Il suo ministero è stato caratterizzato dal lavoro di ricerca e di insegnamento. È stato, infatti, docente e Preside dell’Istituto Teologico Interreligioso Pugliese; docente presso il Pontificio Ateneo Antonianum di Roma; attualmente offre all’Arcidiocesi un servizio come docente di Esegesi dei Sinottici presso l’Istituto di Scienze religiose di Taranto. Prima della sua nomina episcopale, nell’Arcidiocesi di Bari, è stato Vicario Foraneo della IV Zona pastorale dal 1974 al 1978 e, dal 1978 al 1981, Vicario Episcopale per la Vita Consacrata. In seno alla Conferenza episcopale pugliese ha svolto i ruoli di Presidente della Commissione per i Problemi Sociali e del Lavoro (1990-1994) e di Presidente della stessa Conferenza Episcopale Regionale (1994-1999). Attualmente è Moderatore degli Studi presso l’Istituto Teologico Pugliese di Molfetta.

In ordine alla Conferenza episcopale italiana è stato eletto Membro della Commissione mista Vescovi-Religiosi (1982-1985), Presidente della Commissione Episcopale per la Vita Consacrata e Presidente della Commissione mista Vescovi-Religiosi (1985-1990), Presidente della Commissione Episcopale per la Famiglia (1991-1994), nuovamente Presidente della Commissione Episcopale per la Vita Consacrata e Presidente della Commissione mista Vescovi-Religiosi (2000-2002), Vice-Presidente per il Sud della Conferenza Episcopale Italiana (attualmente in carica).

Fra le sue pubblicazioni si riportano di seguito solo alcuni dei titoli ai quali andrebbero aggiunti alcuni contributi su riviste teologiche ed esegetiche e i testi del suo Magistero episcopale (quello tarentino è disponibile in questo sito internet con la Collana Cataldus): La cristologia dei Sinottici e degli Atti degli Apostoli (Bari 1974); Tensioni e unità della Chiesa negli Atti degli Apostoli (Bari 1974); Atti degli Apostoli. Commento pastorale (Bologna 1981); La vita consacrata nella Chiesa italiana (Noci 1990).

 

(382)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *