Libera contro le mafie: due incontri formativi e informativi a Messina

immagine di una manifestazione di libera contro le mafie in siciliaIl Presidio di Libera a Messina ha organizzato per oggi, lunedì 15, e per domani, martedì 16 gennaio, due incontri formativi e informativi sulla legalità e l’importanza della memoria, in preparazione alla 23esima “Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”.

Libera è una rete, nata nel 1995, e attiva su tutto il territorio nazionale, che mette insieme associazioni, movimenti, gruppi, scuole, impegnati nella lotta alle mafie e alla corruzione attraverso azioni concrete finalizzate alla diffusione della giustizia sociale, alla tutela dei diritti e della memoria.

Gli incontri

Il primo incontro organizzato dal Presidio di Libera a Messina “Nino e Ida Agostino” si terrà oggi, lunedì 15 gennaio, alle 16.15 nel bene confiscato di Via Roosevelt 6, sede del Comitato Addiopizzo Messina e sarà dedicato al Presidio e a tutta la rete di Libera a Messina. «Sarà un’occasione – spiega l’associazione – per riflettere sull’impegno politico ed educativo di Libera sui territori, sulla capacità di costruire e aggiornare una precisa proposta di cambiamento, sull’essere comunità in grado di radicarsi e concretizzarsi».

logo di Libera contro le mafie - Presidio di Messina Nino e Ida AgostinoIl secondo appuntamento è fissato alle 10.30 di martedì 16 gennaio al liceo classico “Maurolico”, in corso Cavour 63. L’incontro sarà dedicato alla presentazione della 23esimaGiornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”, che si terrà il 21 marzo 2018. Obiettivo di questi momenti formativi è quello di condividere il senso e le proposte educative che sosterranno la Giornata del 21 marzo, ma anche di elaborare e rivolgere a dirigenti e docenti una proposta di continuità per le scuole del territorio.

La discussione, durante l’incontro di domani, verterà su diversi temi: “La scuola per costruire giustizia”, a cura dell’Ufficio scolastico provinciale di Messina; “Il valore della memoria, la responsabilità dell’impegno”; “Terra. Solchi di verità e giustizia”, come proposta di continuità per le scuole del territorio.

Alla giornata di domani parteciperanno: Michele Gagliardo, responsabile nazionale formazione di Libera; Tiziana Tracuzzi, referente del presidio di Libera a Messina; Carmela Pistone, referente formazione Libera in Sicilia.

La 23esima Giornata alla Memoria e all’Impegno

Ogni anno, nel primo giorno di primavera, il 21 marzo, Libera organizza una Giornata dedicata alla memoria e all’impegno contro la criminalità e la corruzione durante la quale vengono letti in diversi luoghi, sia in Italia che all’estero, i nomi delle vittime innocenti delle mafie.

Il tema di quest’anno è “Terra. Solchi di verità e giustizia”, mentre la “piazza” principale sarà quella di Foggia. La manifestazione si svolgerà, comunque, simultaneamente in oltre 4.000 località sia in Europa che oltre l’Oceano, e in particolare in America Latina. La lettura dei nomi delle vittime sarà accompagnata da momenti di riflessione e approfondimento.

La 23esima “Giornata della memoria e dell’impegno” sarà preparata in tutta Italia da una fitta rete di incontri nelle scuole e in altri luoghi pubblici, affinché non venga vissuta come un evento fine a se stesso, ma come tappa di un impegno da alimentare ogni giorno dell’anno.

«La scelta di Foggia e della Puglia – spiega Libera – ha un duplice intento: porre l’attenzione su una mafia emergente, particolarmente violenta e in parte ancora sottovalutata come quella del Gargano, ma soprattutto evidenziare le realtà belle e positive di una Regione rinomata per la sua generosità, e che a partire da una terra proverbialmente fertile, vuole tracciare “solchi di verità e di giustizia”».

(62)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *