Isola pedonale, Cambiamo Messina dal Basso: «È una questione di civiltà»

Piazza cairoli e viale San Martino - MessinaAmpliare l’isola pedonale di Cairoli, questa la proposta per la quale Cambiamo Messina dal Basso (Cmdb) chiede un consiglio straordinario e urgente.

Continua così il dibattito sulla pedonalizzazione di alcune aree centrali della città dello Stretto, come, per esempio, la zona del viale San Martino e di via dei Mille. Dibattito segnato solo pochi giorni fa dalla bocciatura in consiglio comunale, lo scorso 4 gennaio, della proposta di rendere permanente l’isola pedonale di via dei Mille. La votazione aveva visto 12 voti favorevoli, 2 contrari e 11 astenuti. A circa 24 ore di distanza dalla seduta, la Giunta ha comunque deciso di prorogare lo smantellamento dell’isola, previsto per lo scorso lunedì 8, a sabato 21 gennaio.

«Crediamo che non si possa più attendere nel dare una risposta alla città. Creare vaste aree di pedonalizzazione è per noi una questione di civiltà – chiarisce il gruppo consiliare Cmdb – significa creare spazi di socialità, andare nella direzione di una mobilità sostenibile, valorizzare la bellezza del nostro territorio, dare più chance all’economia locale».

«Ci auguriamo – concludono i consiglieri Lucy Fenech, Ivana Risitano, Cecilia Caccamo e Maurizio Rella – che nei prossimi giorni il Consiglio comunale si esprima chiaramente su una questione che in questi anni ha visto mobilitarsi in vari modi molti cittadini, così come ricordato nel documento consegnato questa mattina alla Presidente del Consiglio».

Il documento, che per essere accolto necessita di 8 firme, è stato sottoscritto trasversalmente da 13 Consiglieri: oltre a Cmdb hanno aderito componenti del gruppo misto, del centro destra e l’intero gruppo PD.

(199)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *