Democrazia partecipativa: Messina al “Participatory Democracy Incubator” del Consiglio d’Europa

Sede del Consiglio d'Europa a StrasburgoContinua il percorso intrapreso dal Comune di Messina con il Consiglio d’Europa sul tema della democrazia partecipativa. Ieri, martedì 7 novembre, l’assessore alla Cultura Federico Alagna ha infatti preso parte al “Participatory Democracy Incubator”, organizzato annualmente a Strasburgo, sede del quartier generale del Consiglio d’Europa.

L’incontro è stato dedicato ai temi connessi alla partecipazione democratica e ha coinvolto diverse città europee che hanno avuto così l’opportunità di condividere buone pratiche e di confrontarsi sulle criticità riscontrate e sulle possibili soluzioni. Un ruolo da protagoniste è toccato però a Messina e ad Anversa, entrambe inserite dal Consiglio d’Europa all’interno di un progetto pilota, che ha portato i rappresentanti dell’organizzazione internazionale in riva allo Stretto in occasione del Town Hall Meeting del 19 novembre scorso.

«Mentre continua il lavoro del mio assessorato, – dichiara Alagna – e in particolare dell’assessorato collettivo Antonello, nei quartieri e sul territorio, con un’attenzione meticolosa a quanto accade a livello locale, Messina riacquista, al tempo stesso, una centralità a livello culturale e sociale nella dimensione internazionale.

L’assessore alla cultura, soddisfatto dei risultati ottenuti finora grazie alla rete collaborativa intessuta con il Consiglio d’Europa, si dichiara fiducioso nella possibilità di creare a una cooperazione duratura e strutturata. «Una cooperazione – spiega Alagna – che porti alla realizzazione di progetti, di cui abbiamo discusso anche nella giornata di ieri con alcuni funzionari dell’organizzazione, che potrebbero portare in città nuove competenze, idee e, soprattutto, opportunità professionali per i nostri concittadini più giovani».

AAlagna-300x169l riguardo, nel corso della prossima settimana, l’assessore ha in programma un colloquio finalizzato a esplorare ulteriormente le possibilità di concretizzare in tempi rapidi questo percorso. «L’immagine internazionale di Messina continua a crescere – aggiunge  – In queste settimane, oltre al posto d’onore che il Consiglio d’Europa ci ha riservato all’interno del Forum Mondiale della Democrazia, siamo stati coinvolti nel Transeuropa Festival, il cui campo base era Madrid, e lo saremo presto nell’Open Eyes Economic Summit di Cracovia».

«Credo fermamente che un buon governo locale, – conclude Federico Alagna –  soprattutto nel campo della cultura, debba procedere mettendo al centro piccoli passi di quotidianità con minuziosa attenzione alle esigenze del territorio, senza mai perdere di vista l’orizzonte più ampio nel quale ci si muove, cercando di ricondurre una realtà, storicamente e culturalmente importante come la nostra, alla centralità che merita, stimolando interesse a livello internazionale e aumentando l’attrattività della nostra città».

(33)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *