Messina. Al via la call del progetto I-Know per dare voce alle idee brillanti e innovative

Foto di repertorio per articoli a tema startup e impresaNuova chiamata per gli aspiranti imprenditori in Sicilia: la società Arkimede di Messina, co-fondatrice dell’incubatore di imprese Innesta, promuove la Call for Ideas per accedere al percorso di incubazione di I-Know. Il progetto mira a sostenere la creazione di startup innovative ed a rafforzare la competitività delle PMI nei settori qualità della vita, la salute dei cittadini ed ambiente.

La Call for Ideas si rivolge a studenti universitari, aspiranti startupper e PMI al fine di incentivare la presentazione di idee d’impresa da avviare al processo d’incubazione.

Grazie alla Call for Ideas del progetto I-Know sarà possibile:

  • Trasformare un’idea in un progetto concreto o dare sprint ad un’impresa già esistente;
  • Avvalersi del sostegno di professionisti del settore;
  • Presentare la propria idea d’impresa davanti ad un team di investitori.

La Call for Ideas è promossa da Arkimede S.r.l. e l’Università di Malta e rientra nel piano INTERREG V-A Italia-Malta – PO FESR 2014-2020.

Chi può candidarsi?

Possono partecipare alla Call for Ideas per prendere accedere ad I-Know:

  • gruppi informali, costituiti da minimo 3 persone, che abbiano raggiunto la maggiore età, composti per almeno 2/3 da persone residenti in Sicilia o Malta;
  • startup con sede legale in Sicilia o Malta o che abbiano almeno un’unità operativa locale sita in Sicilia o Malta;
  • PMI costituite da meno di 60 mesi con sede legale in Sicilia o Malta o che abbiano almeno un’unità operativa locale sita in Sicilia o Malta.

I candidati dovranno presentare un’idea/progetto/startup che proponga un’innovazione di prodotto o di processo che sia disruptive, scalabile e che abbia un forte impatto sulla vita delle persone.

Le principali tematiche di scouting della Call sono: energie rinnovabili, efficienza energetica, mobilità sostenibile, ambiente intelligente, trattamento dei rifiuti, spreco alimentare, bioedilizia, smart building, biotecnologia, bioinformatica, dispositivi medici, assistenza sanitaria digitale, tecnologie assistive, economia circolare, inclusione sociale.

Cosa c’è in palio?

Fra tutti i progetti presentati, ne saranno selezionati soltanto 10 (5 provenienti dalla Sicilia, 5 provenienti da Malta). I progetti selezionati prenderanno parte al percorso di incubazione del valore di 10mila € che si svolgerà, per i progetti provenienti dalla Sicilia, sia presso l’incubatole di imprese Innesta di Messina, sia presso Unikore e UoM, che contribuiranno anche nella fase di Business Clinic.

Durante questo periodo, in funzione dello stato di avanzamento dell’idea, le startup potranno:

  • validare rapidamente il prodotto/servizio ideato rispetto al mercato di riferimento;
  • creare un MVP (Minimum Viable Product) con il supporto di esperti e specialisti;
  • identificare le migliori strategie di go-to-market.

Tutti i team selezionati avranno, inoltre, la possibilità di partecipare ad una Masterclass che si svolgerà nel mese di ottobre in Sicilia. Durante questo appuntamento, i candidati potranno confrontarsi con esperti del mondo investing e perfezionare la presentazione dei propri progetti, in vista di incontri con investitori nazionali e internazionali.

I team che avranno concluso con successo il percorso proposto potranno infine presentare la propria idea di business durante la pitch competition che si terrà al MedFest di Malta, il 14 dicembre 2019.

I progetti siciliani ritenuti meritevoli accederanno, infine, ad un investimento dell’importo massimo di 5.000€ da parte della società Arkimede, a fronte del 5% di equity.

Il bando completo per partecipare alla Call for Ideas del progetto I-Know è disponibile sul sito ufficiale. Il termine ultimo per la presentazione delle domande è fissato alle ore 23.59 del giorno 30/09/2019.

copertina per la call competion del progetto I-KNOWIl progetto I-Know

La partnership mira a creare un centro di servizi permanente per incoraggiare la creazione e il rafforzamento delle imprese, per raggiungere più velocemente i mercati e aumentare le prestazioni competitive.

La creazione di una “piattaforma Open Innovation Innovation Lab” fungerà da stimolo e strumento di accelerazione per le imprese, offrendo finanziamenti e opportunità di investimento, iniziative e connessioni alle reti aperte, per garantire la sostenibilità della conoscenza circolare e integrata.

I servizi saranno offerti, con un approccio di Open Innovation, ai diversi beneficiari (PMI, start-up, imprenditori, studenti e attori dell’innovazione), sono organizzati in seminari specializzati in Business Plan, Pitching, Innovazione sociale, Economia circolare, e in azioni di Competition, Mentoring, Incubazione e Open Innovation Working-Lab, Hackaton, Networking, Business Matchmaking con investitori.

(297)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *