In bici tra rifiuti, voragini e cavi elettrici. Ecco la pista ciclabile di Messina

20150412_184533La pista ciclabile della riviera nord continua a somigliare sempre più a un campo di battaglia. Al degrado provocato dalla cronica inciviltà di parte della cittadinanza e ai mancati interventi di pulizia, si aggiunge l’asfalto deteriorato in più punti fino a tratti crollati e chiusi da tempo al transito di bici e pedoni. Sulla vicenda torna ad intervenire il movimento Fare Verde con una nuova segnalazione inviata all’amministrazione comunale,   Città Metropolitana, Vigili del Fuoco, Guardia Costiera.

“Si possono facilmente intuire i pericoli cagionati alla pubblica incolumità – spiega Fare Verde –  sia perché nella zona interessata ricade un parco giochi molto frequentato da bambini, sia per la presenza di bagnanti e turisti. Talaltro abbiamo riscontrato la permanenza di pali della pubblica illuminazione divelti e adagiati lungo la spiaggia ,oltre alla permanenza di cavi elettrici presumibilmente ancora alimentati. Infine, particolare attenzione andrebbe dedicata alle palme, che sembrano versare in non ottimali condizioni”.

 

 

(388)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *