Atm, bus a intermittenza ad Altolia e Molino

bus atmNonostante l’arrivo dei nuovi mezzi, l’Atm non riesce ancora ad assicurare un servizio efficiente nei villaggi collinari. I consiglieri comunali Daniele Zuccarello e Francesco Pagano hanno raccolto le proteste di chi risiede nei villaggi di Altolia e Molino. La zona è servita dalla linea 1 con una tabella oraria che non soddisfa le esigenze di lavoratori e studenti.

“Tra una corsa e l’altra – precisano Zuccarello e Pagano –  c’è un vuoto di circa due ore da una partenza all’altra (II° corsa ore 6,45 –  III° corsa ore 9,25). È evidente che i ragazzi che vanno a scuola in città o anche al plesso di S. Placido Calonerò sono costretti a fare vere e proprie mattinate per andare a scuola alzandosi alle cinque proprio perchè non è presente alcuna corsa proprio nell’orario più consono tra le 7,00 e le 7,30, oltre al fatto che arrivando a scuola troppo presto, praticamente quasi due ore prima dell’apertura, i ragazzi sostano nelle aree limitrofe con tutti i probabili rischi connessi che ne derivano”.

“Identica situazione si ripete anche per il rientro dei ragazzi alle rispettive abitazioni nei villaggi in questione, in quanto anche nelle corse di ritorno è presente un vuoto tra una corsa e l’altra di circa due ore (IV° corsa ore 12,25 – V° corsa ore 14,15) praticamente i ragazzi arriverebbero a casa intorno alle 15,30, anche in questo caso bisognerebbe integrare il servizio istituendo un’altra corsa che parta dallo Z.I.R. tra le 13,30 e le 13,45, così da permettere il rientro in un orario più consono ed adeguato, atteso che ci riferiamo a ragazzi di età compresa tra 11 e 15 anni”.

“Inoltre tale disservizio – sottolineano i due esponenti politici –  praticamente preclude ogni movimento anche ai numerosi anziani dei villaggi in questione, considerato che per le esigenze minime di approvvigionamento alimentare e non solo, devono quotidianamente raggiungere il villaggio più vicino di Giampilieri Marina e poi per rientrare a casa sono costretti a lunghe attese snervanti ed aspettare per ore l’autobus di ritorno sempre che non si guasti o salti la corsa del tutto”.

Zuccarello e Pagano chiedono l’intervento di Atm e amministrazione comunale ad attivarsi, al fine di valutare una nuova riorganizzazione delle corse della linea 1 posto a servizio dei villaggi di Altolia e Molino, al fine di eliminare la situazione di profondo disagio che al momento vivono i cittadini residenti nei villaggi.

(69)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *