Serie D. FC Messina atteso dalla trasferta contro la Polisportiva Santa Maria

Dopo una settimana ricca di novità, il FC Messina viaggia alla volta della Campania per la seconda trasferta stagionale. Avversaria di questa 4^ giornata di Serie D, la Polisportiva Santa Maria. La squadra di Castellabate, provincia di Salerno, è una matricola in quarta serie dopo aver vinto il campionato di Eccellenza dello scorso anno. Come detto, è stata una settimana intensa in casa FC Messina. Nonostante la vittoria contro il Troina, la società del presidente Arena ha deciso di esonerare mister Ernesto Gabriele. Al suo posto è sbarcato in riva allo Stretto il messinese Pino Rigoli, uomo di grande esperienza e carisma. Con il tecnico di Raccuja c’è un grande ex giallorosso come Leo Criaco nel ruolo di vice allenatore. Oltre all’avvicendarsi in panchina, è arrivato anche il nuovo attaccante giallorosso. Si tratta dell’argentino Pablo Caballero, 34 anni ed una carriera spesa tra Argentina e Spagna. Si è già allenato con i compagni ma non sarà disponibile per la trasferta.

Le novità in casa giallorossa

Con appena tre allenamenti guidati, inclusa la rifinitura, mister Rigoli ha sottolineato come ci vorrà del tempo per trasmettere ai giocatori le sue idee di gioco. Nonostante questo, è plausibile un cambio di modulo in vista della gara in terra campana. Non verrà utilizzato il 442 né il 352 visto nell’ultima sfida al “Franco Scoglio”. E’ probabili che il tecnico scelga il suo modulo preferito, quel 433 a trazione anteriore che tanto ha fatto bene in altre piazze. Il FC Messina potrebbe quindi tornare ad utilizzare quel modulo che tanto era caro a mister Costantino oltre un anno fa. Si candidano per un ruolo da titolare sia Carbonaro che Gaspar sulle fasce con Bevis che parte leggermente in svantaggio. Nel ruolo di prima punta dovrebbe essere Balistreri relegando gli under negli altri reparti. Scontato l’utilizzo di Marone (99) e Ricossa (01), tutto gira attorno alla casella 2002 con il ballottaggio tra Aita e Gille.

Una matricola insidiosa

La Polisportiva Santa Maria non va assolutamente sottovalutata da parte del FC Messina. La squadra, allenata da Gianluca Esposito, ha raccolto tre punti in due partite disputate. Viene da una settimana di sosta forzata visto il rinvio al 21 ottobre della gara contro il Castrovillari causa Covid. La matricola ha l’obiettivo di salvarsi, ma può vantare diverse individualità di buon livello. In particolare risulta molto temibile il tridente offensivo composto dall’ex Acr Messina Ragosta, dal capocannoniere del girone Maggio cercato lo scorso anno dal FC Messina e dal giovane Capozzoli. Mister Esposito gioca con un 343 coperto dove capitan Campanella dirige la difesa. Tra i campani figura anche un altro ex Acr Messina, il centrocampista Simonetti.

Foto di Marco Familiari tratta dalla pagina Facebook ufficiale Football Club Messina

(67)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *