Promozione. 6^ giornata: vincono Gescal e Atletico Messina, pari per il Taormina

Il campionato di Promozione si ferma. Questa la decisione del Governo Conte dopo l’emanazione dell’ultimo Dpcm. I campionati regionali, dall’Eccellenza in giù, chiudono i battenti almeno fino al 24 novembre. Un decreto che, naturalmente, coinvolge anche la città e la provincia di Messina. Mentre nel Nord Italia, come in Lombardia, la ripresa è già stata posticipata al 2021, in Sicilia l’auspicio è che si possa riprendere a giocare prima del mese di dicembre. In questo contesto di confusione e poche certezze verso il futuro calcistico dilettantistico, il weekend appena trascorso ha regalato tante emozioni sui campi del campionato di Promozione.

Girone B: una vetta ambita

Il girone B di Promozione non ha un vero padrone. Tra turni di riposo e gare rinviate, la classifica dopo sei giornate non può essere considerata definitiva. Con 13 punti, in vetta alla classifica troviamo l’accoppiata Rocca Acquedolcese – Pro Falcone. La squadra di mister Palmieri vince nettamente contro la Nuova Azzurra con un secco 5-1. Padroni di casa scatenati, grazie alla tripletta nel primo tempo dell’attaccante Calabrese. Nella ripresa si aggiungono al tabellino dei marcatori anche Iuculano e Miracola. Il goal della bandiera è siglato da Piccolo.

Vittoria di misura, invece, per la Pro Falcone che espugna 0-1 Sinagra, nel segno di Bucolo. Dietro la coppia di testa, cade malamente il Gangi per 0-2 contro la Castelluccese che ringrazia Salerno e Mazouf. Dopo due turni, torna al successo il Gescal che si rilancia in classifica. I messinesi liquidano la pratica Stefanese con il punteggio di 3-0. I ragazzi di mister Di Maria vanno a segno con Marino e la doppietta di Sturniolo. Perde ancora terreno dalla vetta, invece, il Milazzo che impatta sull’1-1 contro la Nuova Rinascita Patti, penultima in classifica.

Girone C: pareggio amaro per il Città di Taormina

Spostandoci nel girone C di Promozione, la lotta al vertice è accesa e senza esclusione di colpi. Nella 6^ giornata viene rinviata la gara dell’Atletico 1994 ma il Città di Taormina non ne ha approfittato. I biancoazzurri impattano sul 3-3 contro il San Gregorio e mancano il sorpasso in vetta. Gara complicata per i ragazzi di mister Lu Vito che passano in doppio svantaggio per l’autogoal di Amante e la rete di Benivegna. La reazione porta alla rimonta con le reti di Codagnone, Aleo ed Emanuele ma, nel finale, il rigore di Sanneh fissa il punteggio sul pari.

Alle spalle della coppia di testa, vincono tutte le inseguitrici. Il Belpasso si impone per 1-2 in casa del Città di Calatabiano, grazie alla doppietta di Lupo. Prosegue la sua rimonta in classifica anche l’Atletico Messina che regola 2-0 la Gymnica Scordia. I messinesi sono trascinati dalla doppietta del giovane attaccante, ex Camaro, Manuel Rando.

Foto tratta dal profilo Facebook ufficiale Città di Taormina.

(34)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *