Olimpiadi: 18 siciliani, 3 sono messinesi, pronti per i giochi di Rio

La Sicilia e Messina si preparano alle Olimpiadi di Rio che avranno inizio oggi.  18 gli atleti siciliani in gara, tra cui  3 messinesi. Ecco chi sono.

Ciclismo – Una vittoria al Tour, due vittorie al Giro d’Italia e un successo alla Vuelta per Vincenzo Nibali. Lo Squalo dello Stretto è tra i favoriti nella prova in linea alle Olimpiadi 2016. Per lui è la terza Olimpiade dopo il 14° posto al cronometro di Pechino 2008 ( ritirato nella prova in linea9 e il 101° posto a Londra 2012. Accanto al messinese, il ragusano Damiano Caruso, che ha caratteristiche di passista – scalatore ed è professionista dal 2009.

Judo – Il messinese Elios Manzi  a 20 anni è il più giovane del gruppo di atleti siciliani. Ha già compiuto un’impresa, vincendo per due volte il titolo assoluto nella categoria 60 kg e ottenendo il lasciapassare per Rio nonostante abbia esordito in nazionale maggiore solo a gennaio. Bronzo agli Europei assoluti a Zakan, 2 argenti ai mondiali Under 18.

Pallavolo – A sorpresa è tornato a vestire l’azzurro il trentaseienne Pasquale Daniele Sottile. Il palleggiatore di Milazzo (gioca alla Ninfa) è uno dei più longevi della serie A e, in Brasile, metterà a disposizione dei compagni tutta la sua esperienza, come ha fatto in occasione della Coppa del Mondo (argento nel 2015) e degli Europei (bronzo nel 2015). Della squadra femminile fa parte la schiacciatrice Miriam Fatime Sylla, classe ’95, nata a Palermo da genitori ivoriani, convocata anche lei in modo inatteso per Rio.

Pallanuoto – Il “Settebello” schiera il siracusano Valentino Gallo, uno dei protagonisti dell’argento di Londra. L’attaccante cresciuto all’Ortigia Siracusa ha vestito l’azzurro anche a Pechino (Italia 8ª), ha fatto parte del Settebello campione del Mondo a Shanghai 2011 e per il c.t., il siracusano Sandro Campagna, è un giocatore fondamentale. La catanese Rosaria Aiello, 27 anni, è tornata in Sicilia da diversi anni in sicilia, dopo un’esperienza fuori dall’isola, per indossare le calottine dell’Ortigia Siracusa, Orizzonte Catania e da ultima della Wp Messina. Con il Setterosa ha vinto l’oro agli Europei 2012 e il bronzo ai Mondiali 2015.

Atletica Leggera – La palermitana Anna Incerti, a Rio parteciperà alla sua terza maratona olimpica dopo il 14° posto di Pechino 2008 e il 30° posto di Londra 2012. Arriva in Brasile dopo l’argento a squadre agli Europei di mezza maratona di Amsterdam.

Ginnastica – La catanese Carlotta Ferlito nel 2012 a Londra era stata tra le più giovani azzurre ai Giochi, ora torna a Rio e alla trave – dove ha vinto un argento europeo – è tra le favorite per il podio. Si spera che nel concorso individuale possa far meglio del 21° posto di Londra.

Nuoto – Il veterano Luca Marin a 30 anni si prepara a vivere la sua 4ª Olimpiade nei 400 misti, provando il migliorare il 5° posto di Pechino 2008, dopo il 10° di Atene 2004 e l’8° di Londra 2012. Nel suo palmarès anche un argento mondiale (Montreal 2005), e un argento (Budapest 2006) e un bronzo (Eindhoven 2008) agli Europei.

PesiMirco Scarantino, classe 1995, è alla sua seconda esperienza olimpica, dopo Londra. Il pesista nisseno si presenta in Brasile da campione europeo in carica.

Scherma – La Sicilia vanta una grande tradizione in questa disciplina che ha regalato all’Italia una serie interminabile di medaglie. La conferma della eccellenza della scuola siciliana sono i 7 siciliani su 17 azzurri.D’obbligo apre la lista la doppia campionessa iridata di spada, la catanese Rossella Fiamingo, 7ª a Londra, alla sua 2 a Olimpiade, che ha nel mirino il podio, come l’altro etneo Paolo Pizzo, iridato 2011, che a Londra aveva chiuso 5°. Da campione iridato e olimpico in carica nel fioretto a squadre si presenta anche il modicano Giorgio Avola. Il team azzurro può contare anche sull’astro nascente, l’acese Daniele Garozzo, a Rio insieme al fratello Enrico Garozzo, bronzo iridato 2014 che fa parte della squadra di spada insieme a Pizzo e all’altro acese Marco Fichera. Completa la spedizione siciliana la trapanese Loreta Gulotta, classe 1987, perno della squadra di sciabola femminile.

(391)

Categorie

Primo piano, Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *