consiglio comunale nuovo PGTU

Focus in Consiglio su impianti sportivi e piscine, Finocchiaro: «Chiesti 15 milioni di euro»

Pubblicato il alle

3' min di lettura

Le criticità degli impianti sportivi e delle piscine comunali approdano in Consiglio Comunale. Dallo Stadio “Franco Scoglio”, al “Celeste”, passando per il Cappuccini e i vari palazzetti e palestre, i consiglieri hanno chiesto all’Amministrazione cosa si stia facendo per lo sport a Messina, evidenziando le tante problematiche delle strutture esistenti.

A chiedere la convocazione della seduta straordinaria, tenutasi ieri, 23 gennaio, e dedicata agli impianti sportivi e natatori comunali di Messina sono stati Dario Carbone, Libero Gioveni e Pasquale Currò di “Fratelli d’Italia”, Giandomenico La Fauci, Ugo Zante e Federica Vaccarino di “Ora Sicilia”, Felice Calabrò e Antonella Russo del “Partito Democratico”, Giuseppe Villari e Amalia Centofanti di “Prima l’Italia”, Giovanni Caruso di “De Domenico Sindaco”, Mirko Cantello e Rosaria D’Arrigo del “Gruppo Misto”.

A replicare alle questioni poste è stato l’assessore alle Attività Produttive e allo Sport, Massimo Finocchiaro, accompagnato dall’Esperto al ramo, Francesco Giorgio: «Le criticità di tante situazioni che ci sono in città non dipendono da questa Amministrazione – ha affermato l’esponente della Giunta Basile. D’altronde, se chi ci ha preceduto ha trovato un comune in pre-dissesto vuol dire che per anni questa città non è stata amministrata e non si sono reperiti i fondi per le infrastrutture. Oggi quest’Amministrazione, che nella continuità ha sostanzialmente quattro anni, di cui i primi dedicati esclusivamente ad evitare il dissesto e gli altri a programmare delle attività. Il Comune si è dotato di una prima fascia di finanziamenti».

Si tratta di finanziamenti per un totale di circa 16 milioni di euro per interventi già in corso, provenienti da “Sport e Periferie”, PON Metro e PNRR. In più, ha annunciato Massimo Finocchiaro: «Entro 15/20 giorni avremo conferma di altri 15 milioni di euro dedicati allo Sport provenienti dal PON Plus 21/27. Gli interventi previsti riguarderanno in maniera particolare giovani e anziani. Ci sarà una riqualificazione ambientale e culturale».

In attesa di questi nuovi fondi in arrivo, l’assessore Finocchiaro fa un elenco dei finanziamenti e degli interventi in corso, che riportiamo:

  • Palarescifina – 1 milione e 600mila euro;
  • Palamili – efficientamento energetico, relamping e sono previsti interventi per una piscina coperta da 25 metri (1 milione e mezzo di euro);
  • Palatracuzzi – è in appalto il finanziamento concesso per sistemazione del tetto e omologazione della tribuna lato monte (750mila euro);
  • Palarussello – efficientamento energetico, relamping, climatizzazione, eliminazione infiltrazioni (800mila euro);
  • Palestra Juvara – efficientamento energetico, relamping, climatizzazione (200mila euro);
  • PalaMerlino – demolizione e ricostruzione del palazzetto sportivo (3 milioni e 600mila euro) ;
  • Stadio Celeste – fondi PNRR per riqualificazione tribune, spogliatoi e palestra (2 milioni e 600mila euro più 100mila per il manto);
  •  Stadio “Franco Scoglio” (San Filippo) – efficientamento energetico, relamping, climatizzazione e istituzione del Museo del Messina Calcio (1 milione di euro);
  • Campo Bonanno –  efficientamento energetico, relamping e climatizzazione (300mila euro
  • Campo di Atletica leggera Cappuccini – in fase di sistemazione tratto della pista con avviamento, pulizia, scerbatura (235mila euro);
  • Campo di Atletica leggera – intervento di efficientamento energetico, relamping, climatizzazione per (200mila euro);
  • Piscina Cappuccini – efficientamento energetico, relamping, climatizzazione, rifacimento tetto piscina coperta (1 milione e mezzo di euro);
  • Palestra e piscina di Villa Dante – efficientamento energetico, relamping, climatizzazione (500mila euro).

(Foto di repertorio)

(64)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.