Calcio. L’Acr Messina perde a Roccella: al “Muscolo” finisce 3 – 1

L’Acr Messina perde contro il Roccella, nonostante il gol di Rossetti. La squadra allenata da Pensabene dimostra ancora una volta di mancare totalmente in fase offensiva e di subire troppe reti, infatti, adesso la zona playout non è molto distante. Marcatori di giornata: Faiello, Malerba, Khoris per il Roccella, mentre Rossetti per il Messina.

Inizia la partita con il Roccella subito in avanti che cerca la rete. All’11’ Faiello crossa in mezzo, ma Achik spreca un’ottima opportunità. Il Messina risponde subito con Arcidiacono, peccato che la sua occasione venga parata da Scuffia. Da menzionare la presenza di un centinaio di tifosi messinesi, a supporto della squadra, con lo striscione “Sciotto vattene”. Al 20′ Arcidiacono va al traversone sul primo palo, Rosetti spreca tutto mandando la palla sul fondo. Al 24′ la gara si sblocca in favore dei padroni di casa: Malerba sfonda a sinistra e crossa in mezzo, Avella sbaglia l’uscita, la palla arriva dalle parti di Faiello che, a porta vuota, colpisce la parte bassa della traversa e insacca il pallone, portando in vantaggio il Rocella. L’Acr Messina entra in confusione, non riuscendo a creare nessun problema per la difesa avversaria. Al 37′ Perkovic sbaglia il controllo al limite e spreca una potenziale buona occasione. Viene concesso un minuto di recupero e allo scoccare del 46′ un buon contropiede di Faiello viene chiuso da De Meio. Il primo tempo si conclude con il Roccella meritatamente in vantaggio e con un Messina inconcludente.

Riparte la gara con il secondo tempo e l’Acr Messina trova subito il pareggio: Rossetti controlla in area, si gira con una bella giocata personale e batte Scuffia con un diagonale mancino, portando il risultato sull’ 1 – 1. Al 48′ Perkovic va in contropiede, scaglia un gran tiro, ma Avella risponde presente. Il Roccella pressa e guadagna una serie di calci d’angolo, su uno di questi Avella fa un miracolo su colpo di testa Perkovic e, sul corner seguente, Malerba trova il gol del vantaggio calabrese. Il giocatore del Roccella, da calcio d’angolo, trova una traiettoria beffarda che scavalca Avella, insaccandosi dopo aver toccato il palo. Poco dopo l’ora di gioco Malerba prova a ripetere la giocata, ma il suo corner stavolta è smanacciato da Avella. Il Messina sembra essere uscito di partita non riuscendo a creare potenziali occasioni da rete. Il Roccella, invece, sfiora il tris: Perkovic non arriva sul cross di Leveque e, sulla successiva ribattuta, Malerba calcia alto dal limite. All’ 82′ sul solito corner di Malerba, Khoris stacca tutto solo, trovando il gol del 3 – 1, chiudendo definitivamente la partita. Dopo tre minuti di recupero finisce la gara con il risultato di 3 – 1 in favore del Roccella.

Molto male l’Acr Messina, vivo solo per i primi minuti della ripresa, per poi arrendersi ai colpi del Roccella. Adesso la zona playout dista solo 8 punti.

TABELLINO

Roccella-Messina 3-1

Marcatori: 24′ pt Faiello, 1′ st Rossetti (M), 8′ st Malerba, 37′ Khoris

Roccella: Scuffia, Sangare, Malerba, Suraci, Liviera, Coluccio, Kamara, Faiello, Perkovic (24′ st Khoris), Leveque (47′ st Riitano), Achik (40′ st Pascuzzi). A disposizione: Margherito, Spagnulo, Olivello, Amato, Bazzarelli, Pietanesi. Allenatore: Francesco Galati.

Acr Messina: Avella, De Meio (29′ st Puglisi), Barbera (17′ st Manfrè), Danza (24′ st Bossa), Emiliano, Bruno, Arcidiacono, Lavrendi (46′ st Cristiani), Rossetti, Crucitti, Saverino. A disposizione: Pozzi, Fragapane, Ungaro, Buono, Vuolo. Allenatore: Andrea Pensabene.

Arbitro: Gianluca Grasso di Ariano Irpino
Assistenti: Stefano Martinelli di Potenza e Francesco Rinaldi di Policoro

Ammoniti. De Meio (M), Bruno (M)

Corner: 7-2
Recupero: 1′ e 3′

(186)

Categorie

Primo piano, Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *