Acr Messina: Barbera dà l’ultimatum

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Sarà una settimana decisiva per il futuro dell’Acr Messina. Dopo l’addio del direttore generale Raffaele Manfredi e di quello sportivo Christian Argurio, a cui vanno aggiunte le dimissioni di staff comunicazione e medico, il presidente Natale Stracuzzi sta lavorando a fari spenti per creare da zero un nuovo organigramma societario che permetta in tempi brevi di iniziare a programmare la prossima stagione.  Intanto, resta in piedi la trattativa con la cordata capitanata dall’imprenditore messinese Francesco Barbera che nei giorni scorsi, pressato anche dalla tifoseria, ha incontrato nuovamente la proprietà giallorossa mettendo sul piatto la proposta di acquisire la maggioranza già presentata ad inizio mese.

In attesa di un imminente incontro, il gruppo Barberà però lancia un ultimatum. “Barbera – spiega il legale Bonaventura Candido –  ha personalmente chiesto al presidente Stracuzzi la disponibilità a partecipare ad un incontro risolutivo (Barbera, Candido, Stracuzzi, Villari, Oliveri e Micali) e siamo ancora in attesa di riscontri. Se non si terrà detto incontro ogni ipotesi di ulteriori puntate della vicenda e’ da considerarsi assolutamente non più percorribile. Fino a quel momento, anche per evitare equivoci, incomprensioni e pettegolezzi manterremo il più stretto riserbo ed allo stato non autorizziamo nessuno ad ipotizzare nostre proposte diverse da quella del 3/5 che resterà valida, in quei termini, fino a domani (oggi ndr).

(248)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.