Messina. “Attacco d’arte” alla scalinata Rosa Donato di via XXIV Maggio

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Tredici artisti coordinati da Pippo Recupero, estimatore d’arte, hanno animato con le loro opere le rampe della Scalinata di via XXIV Maggio intitolata a Rosa Donato, eroina messinese dei moti del 1848.
Presenti all’inaugurazione, il Vicesindaco Carlotta Previti che ha portato i saluti del Sindaco Cateno De Luca, e nell’elogiare l’iniziativa ha promesso maggiore impegno a favore di spazi cittadini dove dedicare momenti di arte e cultura, e gli Assessori alla Cultura Enzo Caruso e all’Arredo Urbano Massimiliano Minutoli.

L’appuntamento è stato una “rivoluzione” di rigenerazione urbana supportata dall’Assessore Caruso che, in collaborazione con l’Assessore Minutoli, i volontari della Protezione Civile, gli operatori di Messinaservizi Bene Comune, ha favorito un happening ideato da Recupero che ha richiamato tanti appassionati, malgrado l’ondata di caldo afoso di questi giorni e la coincidenza con la partita della nazionale di calcio.

«Un momento magico per condividere e rispondere – ha dichiarato Caruso – a quanti ancora credono che, per realizzare i sogni, ci vogliono i sogni di coloro che guardano più alle soluzioni che alle difficoltà. Un bell’esempio da riproporre con eventi musicali e culturali che possano animare angoli cittadini caratterizzati dalla bellezza architettonica e ricchi di storia».

All’iniziativa hanno preso parte con l’esposizione delle loro opere gli artisti, Vincenzo Abate, Mantilla, Antonello Bonanno Conti, Laura Martines, Cufu, Riccardo Orlando, Ignazio Pandolfo, Bruno Samperi, Carmelo Pugliatti, Gigi e Ugo Sansone, Rosa Rigano, e Linda Schipani.

(323)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.