Pugni in testa alla sorella di 81 anni. Arrestato un 73enne

carabinieri1La aggrediva verbalmente e fisicamente. Secondo quanto ricostruito da carabinieri della stazione di Tortorici, in base anche alla testimonianza di alcuni vicini, in qualche occasione, le avrebbe procurato lesioni e contusioni. È finito con l’arresto di un 73enne il calvario di una donna di 81 anni. Per l’uomo, nonché fratello della vittima, sono scattate ieri le manette per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. I due abitavano nella stessa casa, l’anziana era costretta a subire i soprusi del fratello minore e per paura delle possibili reazioni di quest’ultimo non aveva mai sporto denuncia e non si era mai recata al Pronto Soccorso.  Evitava, persino, di confidarsi con vicini o amici.

Sabato scorso, il 73enne, ubriaco ˗ a detta dei militari dell’Arma ˗, per futili motivi, ha aggredito la donna, prendendola a pugni in testa. A denunciare sono stati i vicini che, sentendo le urla provenire dall’abitazione, hanno allertato i carabinieri. Una volta sul posto, i militari hanno avuto modo di constatare che la donna presentava diversi ematomi. L’anziana, sottoposta alla cure dei sanitari, a seguito dell’aggressione, ha riportato lievi lesioni.

I carabinieri hanno fermato il 73 enne, in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta all’alcol e lo hanno arrestato.

(103)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *