strisce-blu

Ztl: manca la segnaletica e l’Atm perde ogni mese migliaia di euro

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Secondo un monitoraggio effettuato dalla Uil Trasporti, l’Atm perderebbe ogni mese decine di migliaia di euro per la carenza di segnaletica verticale e orizzontale nelle Ztl. In particolare, gli stalli blu a pagamento sarebbero ridotti del 20% proprio a causa di questa anomalia. “Le segnalazioni da parte del personale ausiliario fioccano – spiega il sindacato – ma restano inevasi gli interventi da parte di Palazzo Zanca  poiché mancano le strisce blu in intere zone a nord dal Teatro Vittorio Emanuele al Boccetta mentre nel quadrilatero centrale tra viale Europa e via Tommaso Cannizzaro è carente anche la segnaletica verticale, a volte mancante e in altri casi vandalizzata o ricoperta dalle fronde degli alberi”.

“Chiediamo pertanto all’assessore al ramo – precisa il segretario Michele Barresi – di porre in essere gli opportuni e necessari rimedi ad una situazione di potenziale pericolo per gli Ausiliari assicurando una costante presenza della Polizia Municipale a sussidio al fine di migliorare un servizio che sarebbe certamente utile alla viabilità di tre zone nevralgiche della città e allo stesso tempo attivarsi celermente per ripristinare la segnaletica necessaria in tutti i lotti Ztl limitando le attuali perdite per le casse dell’Atm”.

La stessa Uil segnala inoltre le problematiche con cui gli ausiliari del traffico devono fare i conti mentre svolgono il proprio servizio. Nelle zone adiacenti al mercato Vascone o lungo le vie Garibaldi e Cavour, il personale Atm dovrebbe essere accompagnato dai Vigili Urbani, cosa che accade solo sporadicamente. “In particolare – sostiene Barresi –  nell’area del mercato Vascone ci risulta  che negli ultimi 15 giorni solo il sabato precedente la Pasqua ci sia stata la presenza costante della polizia municipale , mentre per i restanti giorni si siano riscontrati totali assenze o brevi apparizioni . Siamo certi che l’inconveniente sia dovuto ai troppi impegni rispetto alla risicata pianta organica dei vigili urbani – chiarisce il sindacato – ma è tuttavia evidente che il programma di interventi stilato tra le parti ( amministrazione comunale – Atm – Vigili Urbani e Dipartimento Mobilità ) per snellire la viabilità nelle zone Vascone – Garibaldi e Cesare Battisti così effettuato riscontri scarsi risultati nonostante l’impegno costante del personale Atm che però viene esposto a forti criticità e rischi sulla sicurezza personale come le organizzazioni sindacali hanno più volte evidenziato”.

(172)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.