Zona Falcata. I dipendenti della Marina militare: «Rischi a causa di un cantiere stradale»

cantierestradale2I dipendenti della Marina militare della Zona falcata segnalano all’Autorità Portuale, al responsabile alla Mobilità e  al responsabile alla Sicurezza, l’incresciosa situazione che si è venuta a creare nell’area a causa di un cantiere stradale che mette a rischio la sicurezza dei cittadini.

«Per risistemare la strada dissestata nella zona falcata — evidenziano in una nota — si è interrotta un’intera carreggiata stradale, ostruendo completamente il passaggio, per un tratto di 400 metri, sull’unica strada e marciapiede esistenti».

I lavoratori della Marina lamentano, in modo particolare, l’assenza delle norme basilari di sicurezza che «presumerebbero — scrivono — un percorso protetto per i pedoni e un percorso stradale alternato per i mezzi. Tutto questo, però — sottolineano —, non  è stato fatto». A peggiorare la viabilità, anche la condizioni del fondo stradale coperto dalla fanghiglia scivolosa e quindi pericolosa per i veicoli, in modo particolare per i mezzi a due ruote.

«I mezzi dei cantieri — sottolineano —, soprattutto in questa stagione, lasciano la strada in condizioni preoccupanti. La melma schizza sui parabrezza delle auto riducendone la visibilità, già limitata, soprattutto di sera, sia perché il cantiere è privo di segnaletica ma anche perché la zona non è illuminata». «I cittadini — si legge nella nota — lamentano anche l’impossibilità di tenera le auto pulite e l’usura notevole di pneumatici e sospensioni.

Oltre l’Autorità Portuale, il responsabile alla Mobilità e quello alla Sicurezza, per maggiore prudenza invitiamo il Dipartimento di prevenzione dell’Asl a farsi carico del problema».

(66)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *