Foto di repertorio per articoli a tema startup e impresa

Yes I Start Up, il progetto per giovani disoccupati che vogliono fare impresa

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Prosegue “Yes I Start Up”, il progetto nazionale dedicato ai giovani che non studiano e non lavorano (i neet) e che hanno voglia di mettersi in gioco e fare impresa. Si tratta di un percorso gratuito di formazione mirato a fornire a ragazzi e ragazze dai 18 ai 29 anni nuovi strumenti per avviare la propria startup e inserirsi (o reinserirsi) nel mondo del lavoro. È possibile partecipare da qualunque regione d’Italia, Sicilia compresa. Vediamo come iscriversi.

Yes I Start Up: il bando per giovani disoccupati che vogliono fare impresa

L’attività formativa del progetto “Yes I Start Up” prevede due fasi:

  • Fase A – moduli di formazione di base, durata complessiva di 60 ore, a cui possono essere abbinate interazioni a distanza con allievi in live streaming (massimo di 24 ore su 60).
  • Fase B – un modulo di accompagnamento e di assistenza tecnico-specialistica e personalizzato, erogato in forma individuale o per piccoli gruppi (massimo 3 allievi), della durata di 20 ore.

Come partecipare

  1. Aderisci a Garanzia Giovani;
  2. Aderisci al programma attraverso il portale dell’Ente Nazionale per il Microcredito;
  3. Concluso il percorso formativo e creato il business plan, potrai scegliere di realizzare la tua start up grazie all’accesso al credito agevolato del Fondo SELFIEmployment.

Il progetto è promosso da Anpal, cofinanziato dai fondi europei (Fondo sociale europeo e Iniziativa occupazione giovani), coordinato dall’Ente nazionale per il microcredito e realizzato da partner pubblici e privati.

(102)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.