“VivilForte”: presentata la rassegna estiva. Il programma

Pubblicato il alle

6' min di lettura

E’ stata presentata stamani dall’assessore alla cultura, Tonino Perna, nella Sala Falcone Borsellino di Palazzo Zanca, la rassegna “VivilForte”, coordinata da Vincenzo Caruso, che si svolgerà, dal 20 giugno sino al 4 agosto, nei Forti appartenenti al patrimonio difensivo messinese.

Presenti all’incontro anche il responsabile del Centro sperimentale, Giacomo Villari, e l’esperto  del sindaco per il turismo, Filippo Grasso.

La manifestazione si inserisce nel festival sperimentale del Centro di Competenza per lo sviluppo di servizi culturali e turistici nel campo dell’arte e dell’architettura contemporanea, progetto sviluppato dall’Ats composta da Comune di Messina (capofila), Gts Consulting Srl, Grafo Editor Srl, Europrogetti & Finanza Srl e Sud Dimensione Servizi Srl, rappresentati da Giuseppe Galatà, Riccardo Bonaventura e Manlio Maiolino.

Obiettivo principale della rassegna “VivilForte” è quello di creare un circuito virtuoso unitario tra i vari Forti appartenenti al Sistema Difensivo dello Stretto che possa diventare attrattore culturale e volano per la costituzione di una rete stabile di cooperazione tra i soggetti gestori delle singole strutture fortificate, a beneficio della collettività; sarà un’occasione per  accendere i riflettori su un patrimonio architettonico – storico e ambientale, unico nel suo genere, che pone Messina tra le città fortificate più interessanti del Mediterraneo.

La rassegna è organizzata in collaborazione con i soggetti concessionari delle strutture e associazioni che proporranno momenti di animazione e di incontro, con la finalità di testare le potenzialità culturali e turistiche dei nostri Forti, appartenenti a due diversi periodi storici, ma certamente uniche per lo spettacolare panorama dello Stretto che si può ammirare dai loro spalti.

Il calendario prevede: Sabato 20,  a Forte Ogliastri,  “Battiti d’Africa”, in collaborazione con l’Associazione “ Art Revolution”, dalle 11 alle 13,30, Stage di Danza Africana a cura di Leni Sorlini; dalle 15 alle 17, Stage di Percussioni (livello principianti) a cura di Bolokadà Condè e dalle 17,30 alle 19,30, Stage di Percussioni (livello medio-avanzato) a cura di Bolokadà Condè (i corsisti dovranno presentarsi mezz’ora prima per effettuare la registrazione).

Domenica 21, a Forte Ogliastri “Battiti d’Africa” in collaborazione con l’Associazione “ Art Revolution” – dalle 11 alle 13,30, Stage di Danza Africana a cura di Leni Sorlini; dalle 15 alle 17, Stage di Percussioni (livello principianti) a cura di Bolokadà Condè; dalle 17,30 alle 19,30, Stage di Percussioni (livello medio-avanzato) a cura di Bolokadà Condè; alle 20,30, mostra fotografica “La Mia Africa” di Massimo Pantano e alle  22,30, Esibizione/Concerto di Bolokadà Condè e Leni Sorlini accompagnati dai Dugurabà.

Domenica 28, a Forte San Jachiddu – Parco Ecologico – CHIÉDISCENA!2015 a cura dell’Associazione “Amici del Fortino” – dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18:30, “Corpi Celesti” installazione dell’artista Piero Basilico’; alle 19, “Ancora Niente”, spettacolo teatrale per bambini e non solo.., con Maria Pia Bilardo, Maria Grazia Milioti, Francesca Liotta.

Lunedì 29 a  Forte San Jachiddu – Parco Ecologico  – CHIÉDISCENA!2015 in collaborazione con l’Associazione “Amici del Fortino”, dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19, “Corpi Celesti” installazione dell’artista Piero Basilico’; alle 19,30, “Ascoltare il tramonto”, performance per un musicista ed un attore, a cura de “Il Castello di Sancio Panza”.

Sabato 4 luglio  a Forte dei Centri (Salice) – A Tavola con Bacco in collaborazione con la Coop. Giovanile “La Zagara”, alle  20.30, conferenza: Il Vino, nettare degli Dei. Vini e Vitigni di Sicilia, degustazione di vini tipici delle nostre terre e animazione  musicale.

Sabato 11 luglio  a Forte Cavalli (Larderia) – Il Forte la Storia nel Centenario della Grande Guerra in collaborazione con l’Associazione “Comunità Zancle ONLUS” – alle 17.30, visita guidata al Museo Storico della Fortificazione Permanente dello Stretto di Messina; alle 18.30, inaugurazione della Sala dedicata alle Regie Trazzere dei Peloritani e alla costruzione di Forti; alle 19, conferenza: La Musica nella della Grande Guerra, a cura del prof. Cesare Natoli; alle 20, concerto:  I Canti Alpini della Grande Guerra – Coro Polifonico “Santa Maria dei Miracoli – Sperone, diretto dal M° Giacomo Arena; alle 21, degustazione di prodotti tipici.

Domenica 19 luglio a Forte Petrazza in collaborazione con il Consorzio Sol.E, alle 18, visita guidata del Forte e delle aree di pertinenza, animazione per bambini, aperitivo con degustazione di prodotti enogastronomici locali del gruppo di acquisto solidale EcoGastronomia con sede a Forte Petrazza; ore 21,  spettacolo teatrale: L’ultimo inganno/un’altra Iliade, testo e regia di Salvatore Arena e Massimo Barilla, con Salvatore Arena, produzione Mana Chuma Teatro.

Mercoledì 28 luglio nella Torre degli Inglesi –  Parco Horcynus Orca in collaborazione con la Fondazione Horcynus Orca, alle 21, inaugurazione MACHO (Museo d’Arte Contemporanea Horcynus Orca) alla presenza della curatrice Martina Corgnati e di numerosi artisti internazionali; alle 22, Premio Horcynus Orca e Concerto per l’Armenia.

Domenica 2 agosto a Forte Gonzaga, in collaborazione con l’Associazione “Gonzaga”, dalle 10 alle 12, Bambini al Forte, animazione per bambini, visita guidata e degustazione di prodotti tipici; dalle 16.30 alle 20, momento culturale sul forte con esposizione di oggetti e quadri, proiezione di un filmato su la vita di Ferrante Gonzaga,  proiezione delle foto del parziale ”recupero” forte; dalle 21.30 a mezzanotte concerto di chiusura con musica etnica popolare e ringraziamento ai cittadini ed alle autorità presenti.

Martedì 4 agosto all’ex Forte Matagriffone, Rocca Guelfonia (Cristo Re), in collaborazione con l’Associazione “Aurora” e  i Padri Rogazionisti, alle 18.30, mostra iconografica: Oriente e Occidente nella cultura Isolana; Viaggio tra i Personaggi e le Storie del Teatro popolare dell’Opera dei Pupi – ore 19.30, “… e c’un corpu nni ‘mmazzai CENTU!”. Chiacchierata col Puparo Francesco Cortese intervistato da Mario Sarica, curatore del Museo Cultura e Musica Popolare dei Peloritani; alle 20.30, incontro con l’Opra: Combattimento tra Orlando e Ferraù per la bella Angelica, a cura della Compagnia Marionettistica dell’Ippogrifo.

Nel corso della conferenza è stata anche presentata, dall’assessore Perna e dall’architetto  Nino Principato, la manifestazione promossa dalla parrocchia S. Maria del Gesù, Coop. Trapper, col patrocinio dell’Ars, del Comune e della Provincia Regionale di Messina, “Dall’alba al tramonto con Antonello da Messina” che si svolgerà sabato 20 e avrà il momento culmine alle 9,30, al Palacultura Antonello, con un convegno su “Antonello da Messina. La città e il luogo di sepoltura dell’artista”, con relatori Nino Principato e Silvano Vinceti.

(190)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.