Verso il nuovo Mercato Sant’Orsola: aggiudicate le indagini geognostiche. Il progetto

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Il nuovo Mercato Sant’Orsola potrebbe presto vedere la luce. Con la determina numero 1886, il Comune di Messina ha ufficialmente affidato l’esecuzione delle indagini geognostiche, con procedura negoziata senza pubblicazione di bando gara, alla ditta di Agrigento RTA -Ricerche Tecnologiche Avanzate s.r.l. L’importo di aggiudicazione è di 17.883,46 euro. Sono state invitate a partecipare all’appalto 11 ditte.

Come annunciato nei mesi scorsi, il Mercato Sant’Orsola verrà buttato giù per essere ricostruito. Il progetto prevede la realizzazione di un parcheggio dotato di 53 stalli per le auto, 15 per i motorini, locali igienici e collegamenti verticali. I livelli poi saranno tre, due destinati ai box, più un terzo, scoperto, sul terrazzo dell’edificio, che sarà destinato a spazi commerciali ad uso temporaneo. Il nuovo mercato non occuperà tutta l’area (di 2132 mq) del vecchio; ma la parte settentrionale del lotto in corrispondenza della facciata della chiesa di Gesù Sacramentato, diventerà un giardino pubblico articolato internamente attraverso un sistema di rampe e connesso ai diversi livelli del nuovo mercato.

Le risorse provengono dal “Fondo PON Città Metropolitane 2014-2020” cofinanziato dal Fondo FSC europeo e ammontano a un totale, per il mercato, di 5.283.201,26 euro. Adesso che è stato aggiudicato l’appalto per le indagini geognostiche si potrà procedere, mentre per i lavori ci sarà ancora da attendere.

 

(574)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.