“Vax Day” per i dipendenti di Caronte&Tourist: via alle somministrazioni il 14 e 15 giugno

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Al via il 14 e 15 giugno il “Vax Day” pensato da Caronte e Tourist per i propri dipendenti residenti nelle provincie di Messina e Reggio Calabria, a Milazzo e nella zona tirrenica. L’elenco delle persone che riceveranno il vaccino anti-covid è pronto, suddiviso per fascia giornaliera/oraria – in base ai diversi impegni di servizio –, che sarà integrato in progress con le nuove adesioni attese entro le prossime quarantott’ore. I vaccini saranno somministrati, come si anticipava, i giorni 14 e 15 giugno presso l’hub della Fiera di Messina e quello di Milazzo.

All’apertura di questa “finestra” i dirigenti di Caronte & Tourist lavorano da alcuni mesi, consapevoli della particolare vulnerabilità di quanti – marittimi e addetti alle mansioni di frontiera in primis – sono stati e sono, a causa del loro lavoro, a contatto con pubblico e passeggeri. Il Vax Day chiude virtualmente il cerchio di un impegno per la sicurezza che non ha mai conosciuto pausa dallo scoppio della pandemia.

Caronte & Tourist è stata la prima compagnia di navigazione nel Mediterraneo ad aver immaginato una flotta “covid free”, incaricando RINA Consulting, il braccio di consulenza ingegneristica del gruppo RINA, di verificare lo stato dell’arte e, dunque, di perfezionare le misure di riduzione del rischio di contagio esistenti o di proporne di nuove allo scopo di poter offrire ai passeggeri di viaggiare in sicurezza sia sullo Stretto di Messina che verso le Isole minori della Sicilia.

Decine di migliaia di mascherine e guanti sono stati inoltre resi disponibili, per passeggeri e personale, sulle navi della flotta così come centinaia di litri di gel igienizzante, fornito a seguito di apposita convenzione dai laboratori dell’Università di Messina. Adesso arriva – dopo mesi di trattative con le Autorità Sanitarie – la tanto auspicata “finestra” fruibile da tutti i dipendenti e collaboratori del Gruppo residenti o operanti nell’area dello Stretto.

«Se è vero che la vaccinazione dev’essere una scelta libera e consapevole – dichiara Vincenzo Franza, AD della società di navigazione – è nostro dovere segnalarla come lo strumento principe per la tutela della nostra comunità lavorativa in un’ottica di immunità collettiva. Ringraziamo naturalmente il commissario straordinario per l’emergenza COVID, prof. Firenze, e l’ASP di Messina per la disponibilità e la sensibilità ancora una volta dimostrate».

(22)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.