bernardo alagna, direttore generale asp messina facente funzioni

Variante covid a Castell’Umberto? L’ASP: «Solo casi “presunti”, mercoledì i test»

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Il direttore generale facente funzioni dell’ASP di Messina, Bernardo Alagna, interviene sulle dichiarazioni del Sindaco di Castell’Umberto in merito a sospetti casi di variante covid: «Al momento – sottolinea – sono solo casi “presunti” quindi non si può né confermare né escludere». Per avere una certezza in un senso o nell’altro occorrerà, infatti, attendere l’esito dei test che saranno eseguiti mercoledì 3 marzo.

Fino a tale data, a Castell’Umberto le scuole e gli uffici saranno chiusi su decisione del sindaco Vincenzo Lionetto Civa. A disporre tali provvedimenti, insieme ad alcuni interventi di sanificazione e disinfezione straordinari è stato il Primo Cittadino del Comune della provincia messinese.

Oggi, il direttore generale facente funzione dell’ASP di Messina, Bernardo Alagna afferma:«Non ci possono essere casi di varianti di nessun tipo confermati finché non viene fatto il sequenziamento genetico che sarà fatto mercoledì con l’esame bio molecolare. Quindi al momento sono solo casi “presunti” quindi non si può né confermare né escludere».

Secondo quanto riportato dall’Ansa, è invece confermato il primo caso di variante Sudafricana in Sicilia, a Mazara del Vallo, in provincia di Trapani. «Il genoma – scrive l’Agenzia di Stampa – è stato sequenziato su un marittimo trentaduenne di Mazara del Vallo, nel Trapanese, rientrato da un soggiorno di due mesi in Africa, dove ha lavorato su alcune piattaforme petrolifere».

(187)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.