vaccini Covid alla polizia municipale di messina

Vaccino anti-covid per gli insegnanti fuori sede: via libera alle somministrazioni

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Le Regioni potranno e dovranno somministrare il vaccino anti-covid anche agli insegnanti fuori sede. È quanto stabilisce la nuova ordinanza firmata nelle scorse ore dal Commissario nazionale per l’Emergenza, il generale Francesco Paolo Figliuolo. A commentare, la senatrice messinese del Movimento 5 Stelle e sottosegretaria all’Istruzione, Barbara Floridia: «L’obiettivo è quello di completare la campagna vaccinale per l’intero personale scolastico il prima possibile. Un tassello fondamentale nella direzione della completa riapertura di tutti gli istituti».

Il provvedimento prevede che ogni regione e provincia autonoma somministri il vaccino contro il coronavirus non soltanto ai residenti ma anche alle persone domiciliate nel territorio «per motivi di lavoro, assistenza familiare o per qualunque altro giustificato e comprovato motivo che imponga una presenza continuativa nella Regione o provincia Autonoma».

«Si avvia verso una soluzione – scrive in una nota la sottosegretaria all’istruzione, Barbara Floridia –, come già indicato da tempo dalla sottoscritta ed all’intero Movimento 5 stelle, il problema delle mancate vaccinazioni al personale scolastico che lavora in regione diversa da quella di residenza. Con ordinanza del commissario Figliuolo si dispone che le Regioni procedano alle vaccinazioni non solo della popolazione residente, ma anche a quella domiciliata nel territorio regionale per motivi di lavoro, assistenza familiare o qualunque altro giustificato motivo».

«L’obiettivo – conclude – è quello di completare la campagna vaccinale per l’intero personale scolastico il prima possibile: un tassello fondamentale nella direzione della completa riapertura di tutti gli istituti».

(145)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.