foto della cassa di un supermercato

Vaccini per chi lavora in ristoranti e supermercati: da Messina la richiesta a Speranza

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Allargare la possibilità di sottoporsi al vaccino anti-covid anche ai lavoratori di ristoranti, bar, pizzerie e supermercati: è questa la richiesta presentata al Ministro Roberto Speranza e al Commissario per l’Emergenza Covid, Francesco Paolo Figlulolo, dalla coordinatrice provinciale di Forza Italia nel messinese, Bernardette Grasso, e dal commissario del partito a Messina, Giovanni Crimi.

Se ne parla già da diverse settimane, gli stessi rappresentanti del settore della ristorazione e del wedding si sono riuniti questa mattina a piazza Municipio per protestare e tra le proprie richieste hanno inserito anche quella di vaccinare i propri operatori. Nelle scorse ore è stata inviata un’istanza ufficiale da parte della costola messinese di Forza Italia.

«Con una lettera inviata al ministro Speranza e al generale Figliuolo – scrivono in una nota Bernardette Grasso e Giovanni Crimi –,  abbiamo voluto lanciare un appello: dopo i vaccini per le categorie sensibili, siano inclusi nel piano coloro i quali stanno pagando a caro prezzo le chiusure imposte dalla pandemia. Ci riferiamo al comparto della ristorazione, dei bar, pasticcerie, pizzerie, ecc. Ma vorremmo includere anche i supermercati, mettendo così in sicurezza i luoghi di lavoro in modo da poter accogliere i propri clienti in ambienti e luoghi protetti».

«Fermo restando che la suddivisione cromatica del territorio nazionale durerà anche in estate – concludono –, non possiamo correre il rischio di vanificare gli sforzi sin qui sostenuti dagli operatori economici. Così come non possiamo imporre ulteriori chiusure.  La via maestra è quella dei vaccini, una scelta di buon senso per allentare la morsa delle restrizioni e rilanciare l’economia».

(146)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.