vaccini Covid alla polizia municipale di messina

Vaccini Covid per i più vulnerabili: da oggi prenotazioni anche via email

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Il dipartimento delle Attività sanitarie e osservatorio epidemiologico dell’assessorato regionale della Salute ha disposto che le aziende sanitarie siciliane dovranno ampliare a tutti i soggetti estremamente vulnerabili le prenotazioni dei vaccini Covid mediante posta elettronica.

I soggetti interessati nella provincia di Messina potranno inviare una email all’indirizzo di posta elettronica dell’ASP di Messina, prenotazioni.anomalie@asp.messina.it.  Per inoltrare la prenotazione è necessario inviare la certificazione che accerti la condizione di salute rilasciata dal medico curante o dallo specialista. La risposta dell’azienda sanitaria è garantita entro 24 ore.

Inoltre, avranno da subito diritto alla vaccinazione, previa autocertificazione da presentare all’atto della somministrazione del vaccino, anche i conviventi delle persone affette dalle seguenti patologie:

  • pazienti in trattamento con farmaci biologici o terapie immunodepressive;
  • pazienti con grave compromissione polmonare o marcata immunodeficienza;
  • pazienti con immunodepressione secondaria a trattamento terapeutico;
  • pazienti oncologici e oncoematologici in trattamento con farmaci immunosoppressivi, mielosoppressivi o a meno di sei mesi dalla sospensione delle cure;
  • pazienti in lista d’attesa o trapiantati di organo solido;
  • pazienti in attesa o sottoposti a trapianto di cellule staminali emopoietiche dopo i tre mesi e fino ad un anno;
  • pazienti trapiantati di cellule staminali emopoietiche anche dopo il primo anno, nel caso che abbiano sviluppato una malattia del trapianto contro l’ospite cronica, in terapia immunosoppressiva.

Per i minori estremamente vulnerabili non vaccinabili per la mancanza di dosi indicate per la loro fascia di età, è possibile richiedere la vaccinazione di genitori, tutori o affidatari, i quali dovranno inviare l’autocertificazione del proprio status sempre utilizzando la mail dedicata dell’ASP.

(589)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.