Uomo torna a Sant’Agata da Lodi. Il Sindaco: «Nessun sintomo di coronavirus»

bruno mancuso, sindaco di sant'agata di militello, in provincia di messinaNon ha nessun sintomo del coronavirus l’uomo rientrato nelle scorse settimane a Sant’Agata di Militello da Lodi, comune della Lombardia in cui sono stati registrati diversi casi. A comunicarlo è il sindaco del comune della provincia di Messina, Bruno Mancuso, che, in ogni caso, ha invitato l’uomo a rimanere a casa per una questione puramente precauzionale.

Un uomo di Sant’Agata di Militello, che si trovava a Lodi per motivi di lavoro, è rientrato a Messina circa due settimane fa. Venuto a conoscenza della situazione, il sindaco del posto, Bruno Mancuso, ha voluto accertarsi delle condizioni dell’uomo e lo ha invitato a rimanere a casa per qualche giorno, osservando tutte le precauzioni del caso. Il cittadino di Sant’Agata di Militello, specifica il sindaco, non ha sintomi.

Questo il messaggio del sindaco Mancuso: «Sono stato ripetutamente in contatto con l’uomo durante la giornata odierna, dopo una verifica fatta dalla Polizia Locale, e posso confermare che non lamenta alcun sintomo né ha accusato alcun segno di malattia in questi giorni di sua permanenza a Sant’Agata. L’ho comunque invitato, a puro titolo precauzionale, a rimanere in casa, osservando le indicazioni delle autorità sanitarie, fin quando la situazione non sarà chiarita. L’uomo si è assolutamente messo a completa disposizione, riferendomi per altro di avere già in programma il viaggio di ritorno in Lombardia tra pochi giorni e di essere dunque in attesa delle indicazioni sul da fare. Mi raccorderò con le autorità preposte per l’attivazione delle procedure del caso ritenute più idonee».

Nel frattempo, a Messina, il sindaco Cateno De Luca ha indetto diversi tavoli di consultazione sulle misure cautelari da assumere sul Coronavirus previa concertazione con la Prefettura. L’ultimo degli incontri odierni dovrebbe svolgersi alle 15.00 di oggi pomeriggio.

(389)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *