nuovo portale della fiera di Messina

Un’arena, un hub commerciale, un’area food: il futuro della Fiera secondo ForuMEssina

Pubblicato il alle

3' min di lettura

ForuMEssina interviene nel dibattito sul futuro della Fiera di Messina e rilancia le proposte già presentate nel novembre 2019 al presidente dell’Autorità Portuale dello Stretto, Mario Mega. L’idea di base è quella creare nell’area della cittadella fieristica un hub commerciale, un porticciolo e un’Arena per i grandi eventi.

«Mercoledì 17 marzo – ricordano i membri di ForumMEssina – il Consiglio Comunale e l’AP si confronteranno sul futuro della cittadella fieristica, dimostrando ancora una volta un bizzarro senso del tempismo, se possiamo dire». Perché un “bizzarro senso del tempismo”? Perché, spiegano in una nota i componenti dell’associazione: «Il 20 novembre 2019, quando da poco si era insediato l’allora neo presidente dell’Autorità di Sistema, come Associazione, abbiamo chiesto e ottenuto un incontro con l’Ingegnere Mega al quale abbiamo dato il benvenuto mettendo sul tavolo le proposte che ForuMEssina aveva sviluppato anche rispetto alla destinazione possibile del quartiere fieristico. Ci fu risposto che si sarebbe avviata un’interlocuzione. A distanza di oltre un anno, improvvisamente, a demolizioni avvenute, tutti sembrano aver scoperto che Messina ha un affaccio a mare splendido che da tempi immemori non è per la città fruibile né visibile in alcuni tratti».

Fatto questo primo appunto, ForuMEssina ricorda la proposta lanciata allora al presidente Mega e indirizzata anche al Comune, che parte da una «necessità di restituire il waterfront a Messina, ai messinesi e ai tanti turisti e crocieristi che annualmente visitano la città. Anche fiera ma non solo fiera, dunque». Le idee dell’associazione, infatti, prevedono interventi che coinvolgano non solo l’area della cittadella e della Passeggiata a Mare, ma anche la via Vittorio Emanuele II.

Per quel che riguarda, più nello specifico, la cittadella fieristica, ForuMEssina ripropone le proprie idee: «Come ForuMEssina abbiamo immaginato una destinazione plurima, considerando posizione e chance che l’ampia area offre e che passano dalla creazione di un hub commerciale destinato ad attività di business to business, il – da più parti agognato – porticciolo, la strutturazione di un’Arena per grandi eventi, e la nascita di un’area affidata ai privati che sia riservata al comparto food e hospitality. Anche nella nostra proposta avevamo considerato l’ipotesi di uno spazio destinato ad attività congressuali».

A questo link, le proposte di ForuMEssina per l’area della Fiera e della Passeggiata a Mare, ma non solo.

(100)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.