Foto dall'alto della punta di Torre Faro, Pilone, costa e mare di Messina

Un’area per lo sport accanto al Sea Flight, cancellata l’ipotesi parcheggio a Capo Peloro

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Il grande spiazzo accanto al Sea Flight non sarà un parcheggio, ma diventerà un’area destinata allo sport. È quanto deciso ieri dal Consiglio Comunale durante la trattazione della delibera riguardante il Piano di Utilizzo del Demanio Marino (PUDM). L’Aula ha infatti sposato l’emendamento del gruppo Sicilia Futura: «Fare un parcheggio su una spiaggia, soprattutto a Capo Peloro, è una bestemmia», aveva commentato il consigliere Nino Interdonato, primo firmatario della proposta.

In questi giorni il Consiglio Comunale sta esaminando gli emendamenti riguardanti il PUDM e apportando le modifiche che ritiene necessarie per la sua approvazione. Nell’ambito della discussione, il gruppo di Sicilia Futura ha proposto di cambiare la destinazione d’uso dello spiazzo attualmente vuoto accanto all’ex Sea Flight. L’area sarebbe dovuta diventare un parcheggio, ma è abbandonata da decenni. Il gruppo consiliare composto dal vicepresidente del Consiglio Comunale, Nino Interdonato, e dai consiglieri Piero La Tona e Francesca Cacciola ha deciso di proporre un’alternativa che ha ottenuto il via libera dall’Aula (con 14 voti favorevoli e un astenuto).

«I colleghi d’aula – ha sottolineato Nino Interdonato, primo firmatario dell’emendamento – non hanno avutilo dubbi sulla nostra proposta, scegliendo di cancellare un parcheggio realizzato incredibilmente su una delle spiagge più belle d’Europa. Adesso l’area dovrà essere destinata all’utilizzo per gli sport acquatici e da spiaggia e siamo convinti che questo spirito unitario sia il miglior viatico per affrontare la profonda trasformazione verso la quale è avviata la nostra splendida città».

(230)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.