Baby pit stop

Un Baby Pit Stop al Palacultura: a Messina un nuovo spazio per le neo-mamme

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Un Baby Pit Stop al Palacultura “Antonello” di Messina, un luogo in cui le donne delle città possano fermarsi per allattare o cambiare il pannolino ai propri figli: è questa la proposta lanciata dal Soroptimist International Club, in adesione ad un’iniziativa dell’UNICEF, e accolta dall’Amministrazione comunale.

A seguito del Protocollo d’Intesa firmato tra il Soroptimist International Club e l’UNICEF per la creazione di nuovi Baby Pit Stop in tutta Italia, la sezione di Messina ha chiesto al Comune l’uso di uno spazio all’interno del Palacultura “Antonello”. Con la delibera n. 383 del 5 luglio 2021, Palazzo Zanca dice sì. All’associazione sarà data per 12 mesi la possibilità di usufruire gratuitamente di uno spazio di 8,55mq – attualmente inutilizzato – situato nell’ala sud del Foyer al piano terra del Palazzo della Cultura, accanto la sala “G. Rappazzo”.

«Il Baby Pit Stop – spiega la presidente della sezione messinese del Soroptimist, Viviana Girasole – non è solo un’area di sosta per allattare e cambiare il pannolino, “è per ciascuna donna la riappropriazione del disegno di vita che vuole tracciare per sé, è un progetto per chi guarda le donne perché capisca che la scelta di allattare fa parte dei diritti/doveri che riguardano mamme e neonati, è un’area di cura. Con I’adesione al protocollo d’intesa con I’UNICEF, il Soroptimist vuole contribuire a creare intorno alla donna che allatta una catena salda di sostegno e di assistenza competente perché possa avere fiducia in sé stessa e per proteggersi da pratiche dannose attraverso il coinvolgimento dei propri sostenitori».

A breve, quindi, il Palacultura di Messina avrà uno spazio dedicato alle mamme che hanno bisogno di un luogo tranquillo in cui allattare o cambiare il pannolino ai propri bambini.

(55)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.