Tutti gli eventi dell’estate messinese. Presentati stamane a Palazzo Zanca

eventi estate messinaL’assessore alla cultura, Tonino Perna, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Zanca, ha illustrato il programma delle iniziative per la Vara, i Giganti e l’Agosto Messinese 2014. All’incontro hanno partecipato anche i componenti del Comitato storico-scientifico della Vara, Monsignor Vincenzo D’Arrigo, Padre Antonello Angemi, Franz Riccobono, Marco Grassi, Nino Di Bernardo, Antonio Tavilla, Grazia Magazzù e Filippo Grasso; il sindaco di Monforte San Giorgio, Giuseppe Cannistrà; ed il presidente dell’Associazione regionale delle bande musicali (Anbima), Salvatore Feminò.

L’assessore Perna ha sottolineato che «nel quadro delle iniziative relative alla Vara e ai Giganti, abbiamo previsto una serie di eventi tra i quali, martedì 12, l’illuminazione della Stele della Madonna della Lettera al Porto. Ringrazio il Comitato Vara anche a nome della cittadinanza, perché, insieme al lavoro e all’impegno di tanti volontari, permetterà la realizzazione di questa edizione dell’Agosto Messinese, in una situazione economica dell’Ente, che ormai tutti conoscete. Il programma definito è ricco di appuntamenti, che nel solco della tradizione incontreranno una grande partecipazione non solo a livello locale, ma anche nazionale».

In calendario, questa sera, venerdì 8, alle 19.00, al Monastero della Badiazza, incontro culturale organizzato dell’Associazione Aurora su “Messina sulle rotte di Don Giovanni d’Austria”; sino a mercoledì 20, al Teatro Vittorio Emanuele, la mostra storico-iconografica “Messina nel Mediterraneo tra il XVI e XVII secolo. Sulle rotte dei Mercanti e delle Galee armate”; sino a domenica 31, nell’atrio della Provincia Regionale di Messina, la mostra sul tema “Vara e Giganti e Mezzagosto messinese nella stampa periodica”; domani, sabato 9, alle 18.00, passeggiata dei Giganti, da via Catania a piazza Fazio, a Camaro Superiore, animata dai gruppi folklorici; domenica 10, alle 17.45, il corteo storico navale e palio d’agosto “Trofeo Don Giovanni d’Austria”, a piazza Duomo e alla Batteria Masotto: “Messina in Festa sul Mare, spettacolare sbarco di Don Giovanni d’Austria”; lunedì 11, alle 18.00, incontro “La Madonna della Lettera e la Vara”, nel Salone degli Specchi della Provincia regionale; martedì 12, alle 7.30, trasferimento dei Giganti da piazza Fazio, Camaro Superiore, a via Comunale, accanto alla sede della III circoscrizione; alle 20.30, alla Passeggiata a Mare, la celebrazione dell’80° anniversario dell’inaugurazione della Stele della Madonna della Lettera al Porto (12 agosto 1934-2014), con l’illuminazione artistica della Stele, alle ore 21, da parte dell’Arcivescovo, Monsignor Calogero La Piana.

L’illuminazione artistica sarà ripetuta alle 22.00, 23.00 e 24.00, anche nei giorni seguenti ai medesimi orari sino a venerdì 15. A seguire, alla Batteria Masotto, il concerto della banda rappresentativa giovanile Anbima-città di Messina, diretta dai Maestri, Tommaso Bellinghieri, Francesco Celona, Alberto Famà, Andrea Grioli, Giovanni La Fauci e Gianluca Sturniolo; mercoledì 13 alle 18.00, trasferimento dei Giganti da via Comunale-Camaro a piazza Unione Europea; dalle 19.30 alle 22.00, la visita al Forte del SS. Salvatore con “Marconi: Scienza e Fede”, due momenti musicali per ricordare la prima e la seconda illuminazione della stele della Madonna della Lettera al Porto, con le esibizioni della banda “Gaetano Celeste” di Camaro Superiore, diretta da Gianluca Sturniolo, e della corale polifonica S. Nicolò, diretta da Nazzareno De Benedetto, alla presenza della poetessa Maria Costa; alle 19.30, raduno con partenza alle 21.30, della XXXI Maratona di Ferragosto, attraverso il circuito piazza Unione Europea-piazza Cairoli; alle 21.30, spettacolo con i gruppi folklorici a piazza Unione Europea; giovedì 14, alle  20.30, a piazza Castronovo, la celebrazione eucaristica ai piedi della “Machina della Vara”, presieduta da S.E. l’Arcivescovo, Mons. Calogero La Piana; alle 21.30, passeggiata dei Giganti animata dai gruppi folklorici, da piazza Unione Europea con itinerario via Garibaldi lato mare, viale Giostra, via Garibaldi lato monte, piazza Unione Europea e arrivo previsto alle 24.

Venerdì 15, poi, alle 7.30, il montaggio delle gomene al “cippo” della Vara; alle 9.00, ventuno colpi di cannone dalla Stele della Madonna della Lettera al Porto; alle 11.00, nella Basilica Cattedrale, il Solenne Pontificale presieduto da S.E. l’Arcivescovo, Mons. Calogero La Piana; alle 17, il trasferimento del Gonfalone della Città e delle circoscrizioni dalla Chiesa S. Maria di Porto Salvo dei Marinai a piazza Castronovo, accompagnati dal gruppo storico “Compagnia della Stella” e dai tamburinai di Monforte San Giorgio; alle 18.30, la partenza della Vara da piazza Castronovo con fuochi pirotecnici e spari dei bigliettini da 10 cannoni, con soste al torrente Boccetta per la preghiera alla Patrona della Città, S. Maria della Lettera, a piazza Unione Europea per spari e fuochi pirotecnici, e  all’incrocio di piazza Duomo-via I Settembre, con l’intervento di S.E. l’Arcivescovo, Monsignor Calogero La Piana e conclusione della Processione a piazza Duomo; alle 23.00, spettacolo pirotecnico dalla Stele della Madonna della Lettera al Porto; sabato16, dalle 18.00, a Gesso, la II rassegna popolare Ibbisota; mercoledì 27 e giovedì 28, smontaggio della Vara e trasferimento dei Giganti al deposito di via Catania; venerdì 29 e domenica 31, alle 21.00, al cinema Corallo, la proiezione di filmati d’epoca su Messina e le feste d’agosto.

Su www.varamessina.it sono disponibili tutte le informazioni legate all’evento. La Vara, enorme “machina” di tipo piramidale, illustra il momento dell’assunzione in cielo della Vergine, ed è portata in processione per le strade di Messina il 15 agosto, richiamando una folla di fedeli e turisti che assistono allo spettacolo del tiro con lunghe cime dell’intera struttura. Dopo l’Unità d’Italia la processione fu sospesa dal Governo Sabaudo e ripresa solo nel 1886 per subire una nuova interruzione, dopo il terremoto del 1908, sino al 1926. Anche i Giganti, durante la settimana di Ferragosto, compiono un giro cittadino trainati da un mezzo meccanico e con una coreografia folclorica, richiamando le tradizioni popolari della città.

(60)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *