swim for parkinson

«In acqua il Parkinson non si sente»: torna la traversata dello Stretto della Fondazione Limpe

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Dopo il successo della prima edizione, torna “Swim for Parkinson“, la traversata di quasi 4 km dello Stretto di Messina organizzata dalla Fondazione LIMPE per il Parkinson Onlus con il patrocinio della Federazione Italiana Nuoto e della Federazione Italiana Nuoto Paralimpico.

La Fondazione LIMPE per il Parkinson Onlus è nata nel 2014 e ha esclusivamente finalità di solidarietà sociale. Il suo primo obiettivo è il sostegno alla ricerca medico-scientifica, la formazione e la divulgazione di informazioni sulla malattia di Parkinson, i parkinsonismi, le distonie e i restanti disturbi del movimento.

Da sempre impegnata per migliorare la qualità di vita della persona affetta da Parkinson e dei suoi familiari, negli ultimi anni ha intrapreso molte iniziative. Una di queste è la “Swim for Parkinson”. Il grande successo della prima edizione ha spinto la Fondazione a riproporla anche per quest’anno.

La traversata dello Stretto di Messina, missione non semplice per chiunque, per i parkinsoniani rappresenta un momento unico, un’occasione per mettersi alla prova e liberare la mente. Il movimento, unito alla leggerezza dell’acqua, è di grande beneficio sia fisico che mentale nella malattia del Parkinson: l’allenamento preparatorio per affrontare poi la traversata rappresenta uno stimolo continuo, un obiettivo da costruire bracciata dopo bracciata.

In totale saranno 21 gli atleti, tra neurologi e parkinsoniani, a rigettarsi in quest’avventura da Capo Peloro a Cannitello in programma il 14 settembre 2021. Ulteriori aggiornamenti verranno comunicati sul sito www.fondazionelimpe.it e sui canali Facebook e YouTube.

swim for parkinson

Fonte www.fondazionelimpe.it

Foto reperita dalla pagina Facebook Fondazione Limpe Parkinson Onlus

 

(354)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.