Foto dell'Università di Messina - unime

Attraversamento dinamico dello Stretto, due docenti UniMe al tavolo tecnico del Ministero

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Il Ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili ha deciso di puntare su UniMe: due professori dell’Università di Messina faranno parte del tavolo tecnico per il miglioramento dell’attraversamento dinamico dello Stretto di Messina. Si tratta dei professori Cinzia Ingratoci, ordinaria di Diritto della Navigazione al dipartimento di giurisprudenza, e Massimo Di Gangi, ordinario di Trasporti al dipartimento di ingegneria.

I due di UniMe comporranno questo tavolo insieme ai rappresentanti dell’Autorità marittima (con funzioni di coordinamento), del MIMS, delle Regioni Siciliana e Calabria, delle Città Metropolitane di Messina e di Reggio Calabria, dell’Autorità di Sistema Portuale dello Stretto.

Il Tavolo tecnico è stato istituito, con Decreto del 26 luglio 2022, dal Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili con lo scopo di migliorare le infrastrutture e i servizi di mobilità tra le due sponde, anche attraverso il coordinamento dei collegamenti marittimi con i servizi di trasporto pubblico locale a terra.

L’obiettivo è di individuare modelli di organizzazione sinergica delle strategie e dell’azione amministrativa dei soggetti coinvolti ed elaborare proposte per la definizione di un sistema unitario, anche dal punto di vista tariffario, assicurando integrazione delle reti, accessibilità, qualità, flessibilità adeguate alle esigenze di mobilità attuali e future.

(149)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.