Trasferite donne e bambini tra i migranti arrivati ieri. Fratelli d’Italia: “Non siamo razzisti, fateli circolare in tutti i Paesi dell’Ue”

Rizzo Fdi AdamoAttivati i soccorsi e la tutela delle categorie protette. Dei 266 migranti giunti ieri notte al porto bambini e donne sono stati trasferiti in strutture di accoglienza sia del capoluogo che dalla provincia. Sei donne in gravidanza sono state visitate all’ospedale Piemonte e dimesse. La maggioranza degli extracomunitari si trova invece tra PalaNebiolo e tendopoli insieme a decine e decine di africani in attesa che la prefettura comunichi ufficialmente la nuova sede dove trasferire i migranti e cambiare definitivamente pagina all’Annunziata.

Oggi, a Palazzo Zanca, il gruppo Fratelli d’Italia insieme all’associazione Vento dello Stretto ha tenuto una conferenza stampa tenendo a precisare di non essere “Né fascisti né razzisti” sulla gestione dei migranti. Su blog e siti sono giunge critiche a Fdi. Francesco Rizzo, candidato alle elezioni Europee, ha lanciato le proposte: “Il partito chiede di consentire a tutti gli extracomunitari di circolare nei 28 Paesi dell’Unione Europea e che le spese siano ripartite tra tutti gli Stati, all’Italia sono andati 80 miliardi di euro, 300mila euro al giorno servono per l’operazione Mare Nostrum, il costo di ogni migrante al giorno è di 30 euro, tante risorse che vengono sottratte all’Italia per altro, pensiamo ai pensionati che ogni giorno devono fare i conti con la vita quotidiana”.

All’incontro hanno preso parte tra gli altri il consigliere comunale Piero Adamo, Ferdinando Croce di Vento dello Stretto e gli altri esponenti. Rizzo ha puntualizzato che sulla gestione dei migranti “Forse esiste un business”. Sottolineata l’impossibilità ad avvicinarsi alla tendopoli dove Vento dello Stretto intendeva consegnare una raccolta alimentare nei mesi scorsi ma è stato negato l’accesso.

Adamo ha toccato il tema sanitario evidenziando che ci sono problemi sanitari che devono essere tenuti sotto attenzione visto che si è parlato di casi di scabbia e tubercolosi. Per Adamo sono state infelici le affermazioni dell’assessore Mantineo al prefetto Trotta visto che le direttive giungono dal ministero degli Interni. Messo in evidenza come nella Sicilia orientale solo Catania non stia ricevendo extracomunitari, probabilmente per il peso politico del sindaco Enzo Bianco all’interno del Pd e della compagine di governo nazionale.

(48)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *