libero gioveni, consigliere comunale di messina

Traffico a Messina. Gioveni: «Si prolunghi il doppio senso di via C. Battisti»

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Il consigliere comunale di Fratelli d’Italia e presidente della Commissione Viabilità del Comune di Messina, Libero Gioveni propone di modificare la viabilità della via Cesare Battisti, con l’obiettivo di snellire il traffico cittadino.

La modifica viaria consiste nel prolungare il doppio senso di circolazione in via Cesare Battisti, dalla via Tommaso Cannizzaro e fino all’incrocio con via Garibaldi utilizzando l’attuale corsia preferenziale.

Gioveni propone di modificare la viabilità in centro città

Il consigliere Gioveni ha chiesto al Servizio mobilità urbana del Dipartimento servizi territoriali e urbanistici di valutare la modifica sulla viabilità di via Cesare Battisti, una delle vie più trafficate di Messina. «L’obiettivo – scrive Gioveni – è di snellire il traffico veicolare nella via Garibaldi lato monte visto che buona parte delle autovetture la utilizzano per attraversare la città e recarsi al centro.

Questa stessa proposta l’avevo formalizzata quando si istituì l’ultima isola pedonale in via Dei Mille proprio per evitare il caos viario e gli inevitabili disagi e ingorghi che si creavano nel “muro” che i veicoli si trovavano all’incrocio fra via Garibaldi e via Tommaso Cannizzaro in direzione appunto via Dei Mille».

Decongestionare il traffico messinese

Secondo Gioveni un’alternativa valida per decongestionare il traffico di Messina potrebbe quello di utilizzare la corsia preferenziale. «L’attuale corsia preferenziale del tratto compreso fra via Tommaso Cannizzaro e la rotatoria Zaera funziona discretamente – continua Gioveni – quindi perché non dare una valida alternativa alle autovetture che dalla zona nord devono dirigersi verso sud provenendo dalla via Garibaldi accedendo alla via Cesare Battisti direttamente dall’attuale corsia preferenziale?

Auspico, pertanto che il Dipartimento, in attesa che il Consiglio Comunale possa esaminare e approvare il PGTU, possa valutare positivamente questa modifica viaria, adottandola magari in via sperimentale, ritenendola parecchio utile per decongestionare il traffico cittadino in pieno centro».

(153)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.