tornelli autobus

Tornelli sui bus per impedire di viaggiare senza biglietto: l’ipotesi De Luca per Messina

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Dotare gli autobus di Messina di tornelli per impedire alle persone di usufruire dei mezzi pubblici senza aver pagato il biglietto ATM. È questa una delle idee che il sindaco Cateno De Luca porta a casa dal suo viaggio a Roma.

tornelli busDurante la sua ultima trasferta nella Capitale, infatti, il Primo Cittadino ha partecipato al Convegno Nazionale ASSTRA (Associazione Trasporti), dove ha avuto l’occasione di visionare un nuovo prototipo di tornelli che si potrebbero montare sui mezzi pubblici di Messina per impedire alle persone di salire senza prima aver timbrato il biglietto.

Ma questa (che appare, in ogni caso, ancora solo come un’ipotesi da valutare) potrebbe non essere l’unica novità per la città dello Stretto. Il sindaco De Luca, infatti, ha chiesto all’ASSTRA che “Messina venga rappresentata nel direttivo nazionale dell’Associazione”.

Cos’è ASSTRA?

ASSTRA è un’associazione nazionale datoriale (in pratica un sindacato, ma per i datori di lavoro, ndr) nata nel 2001 per riunire le aziende del trasporto locale, pubbliche e non, di tutta Italia. Vi aderiscono, come si legge sul sito ufficiale, società specializzate nel trasporto urbano ed extraurbano, esercenti di servizi con autobus, tram, metropolitane, impianti a fune, ferrovie locali (non appartenenti a Trenitalia S.p.A), imprese di navigazione lagunare e lacuale.

Obiettivo dell’Associazione è quello di difendere i diritti e gli interessi delle aziende che ne fanno parte, fornendo assistenza tecnica e legale.

(990)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.