Tares: c’è la proroga a seconda e terza rata

TaresIl vicesindaco e assessore comunale al Bilancio Guido Signorino ha accolto la richiesta dei consiglieri di far posticipare la seconda e terza rata della Tares. I due pagamenti erano previsti per il 15 febbraio e per il 15 aprile; la prima rata invece, con data 24 gennaio, dovrà essere versata. I versamenti, senza sanzioni, potranno essere effettuati per la seconda rata il 15 marzo e per la terza il 15 maggio. Nel corso di una seduta straordinaria di commissione Signorino ha confermato l’atto  Libero Gioveni dell’Udc dichiara: “Signorino ha chiarito che si userà un “escamotage” per aggirare l’ostacolo rappresentato dal Regolamento che per legge chiaramente non si può cambiare, nel quale le scadenze, com’è noto, sono fissate al 24 gennaio, al 16 febbraio e al 16 aprile. Come si aggirerà l’ostacolo? Semplice: eliminando le sanzioni. In pratica ci ha garantito – prosegue Gioveni – che, attraverso una delibera di giunta (quindi, badate bene, ancora la cosa non è ufficiale), stabiliranno che si potranno pagare la seconda e terza rata senza mora e sanzioni rispettivamente entro il 31 marzo e 31 maggio”.
 

(50)

Categorie

Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *