Tamponi rapidi alla popolazione scolastica della Sicilia: ieri 480 positivi al coronavirus

Non si ferma l’attività di screening sul coronavirus eseguita tramite tamponi rapidi in diverse province della Sicilia. La campagna lanciata della Regione e dall’Anci è indirizzata a tutti gli studenti, ai docenti e al personale scolastico (e ai rispettivi nuclei familiari) che vogliano sottoporsi gratuitamente e volontariamente al test per scoprire se sono positivi al coronavirus.

L’attività è iniziata sabato 14 novembre e in tre giorni ha portato a individuare 1.900 positivi asintomatici su 71.723 tamponi (il 2,65%). Nella giornata di ieri, lunedì 17 novembre, sono stati effettuati 11mila tamponi e rilevati 480 contagiati (il 4,12%). Ogni persona risultata positiva al tampone rapido viene poi sottoposto al test molecolare. In caso di confermata positività si procede con i protocolli sanitari previsti per i casi di coronavirus.

Lo screening ha interessato anche Messina nella giornata di sabato. Nella città e nella provincia dello Stretto sono stati effettuati 589 tamponi rapidi a docenti, studenti e personale scolastico (e ai rispettivi nuclei familiari) e non è stato individuato alcun caso positivo.

La campagna continua anche oggi in alcune città (Palermo, Siracusa, Vittoria e Chiaramonte Gulfi). È possibile prenotarsi online attraverso la piattaforma della RegioneSicilia Coronavirus”.

mappa dei tamponi rapidi effettuati sulla popolazione scolastica della sicilia per diagnosticare il coronavirus

(210)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *