formazioneprofessionale1

Tagli alla formazione: i mestieri che non saranno più “formati”

Pubblicato il alle

1' min di lettura

formazioneprofessionale1La formazione continua subisce uno stop. A pagarne le conseguenze saranno alcuni ambiti inseriti in questo contesto che sono stati cancellati. Nei corsi che non si faranno più rientrano quelli del settore forestale (guardiaparchi, guardiaboschi), del settore benessere (parrucchiere, estetista, operatori per l’abbronzatura artificiale, massaggiatori naturopati). Nell’ambito del sociale si ferma, invece, la formazione rivolta a operatori per assistenza anziani e minori ma anche gli esperti in criminologia e scienze forensi non saranno più formati. Sono diversi i settori che hanno subito un taglio netto: progettisti di spazi abitativi, attori teatrali, scenografi, registi, yacht designer, fotografi, esperti in arredi sacri. La circolare parla chiaro. Salvi invece i corsi di formazione della categoria Forgio destinati ai giovani. 

(61)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.