Supereroi a Messina: al via Local crew hero, la mostra contro gli stereotipi

Sarà inaugurata domani sera, alle ore 20.00 presso il Palacultura la mostra Local crew hero mondo dei supereroi pop che ha coinvolto numerosi artisti internazionali e di Messina. L’esposizione sarà fruibile ai visitatori fino al 20 agosto ed è dedicata alla memoria della nota critica d’arte contemporanea Silvia Fabbri, scomparsa nel 2016.

La mostra si concentra sull’arte dei fumetti e il tema quello dei supereroi, che sarà rappresentato dai vari artisti tramite diversi stili incorporati in un’esposizione unica nel suo genere: «L’originalità e il tema di questa iniziativa – ha raccontato il Sindaco Cateno De Luca nel corso della conferenza di presentazione svoltasi stamattina a Palazzo Zanca – confermano l’importanza per le istituzioni di trasmettere il proprio messaggio alla comunità, rafforzando il ruolo di cui siamo portatori».

L’esposizione infatti, sarà portavoce di un messaggio molto chiaro che gli artisti e l’Amministrazione De Luca, intendono lanciare ai giovani: rompere gli stereotipi e invertire le norme sociali relative all’identità è possibile. A dimostrarlo saranno gli artisti con le proprie opere che metteranno a confronto stili eterogenei, nazionalità e immagini al fine di stravolgere l’idea tradizionale dei fumetti, stimolano così la riflessione.

La mostra comprende le opere degli artisti Felipe Cardena, Svitlana Grebenyuk, Cina Ma Lin, Baxter, Andy Warhol, Gimaka, Omar Ronda, Alex Folla, Michele D’Avenia, Roberta Dallara, Anna Muzi, Sabrina Lo Piano, Massimo Di Prima, Gregorio Cesareo, Dimitri Salonia, Elisabetta Scarcella, Fabio D’Antoni, Badò, Giuseppe Pizzardi, Bruno Donzelli, Kino Mistral, Maurizio Gemelli e Giovanni Rigano. Nel corso dell’evento di domani sarà anche possibile confrontarsi con alcuni degli artisti che hanno partecipato alla realizzazione della mostra e che per l’occasione saranno a Messina.

A presentare l’evento stamattina, il Sindaco De Luca insieme agli assessori alla Cultura Roberto Vincenzo Trimarchi e allo Spettacolo Giuseppe Scattareggia, e dell’esperto comunale per l’arte contemporanea Alex Caminiti. Presenti erano anche i piccoli alunni della scuola “Sacro Cuore” a cui è stato donato un piccolo regalo al termine della conferenza.

(241)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *