teatro 3 mestieri

Uno spettacolo “Open” e una mostra personale: i prossimi appuntamenti del Teatro dei 3 Mestieri

Pubblicato il alle

2' min di lettura

La rassegna “Fuori in Scena” del Teatro dei 3 Mestieri, nello spazio all’aperto accanto al distributore Esso sulla S.S. 114 a Messina, va avanti anche ad agosto. Saranno lo spettacolo “Open” (testo e regia di Aurora Miriam Scala) prodotto da Bottega del Pane e la mostra personale di Marina D’Amico, organizzata da Dania Mondello, ad arricchire il programma della prima settimana di questo mese.

Venerdì 5 agosto il primo evento di “Fuori in Scena”, realizzata con il sostegno della Rete Latitudini, la Regione Siciliana e Caronte & Tourist, sarà la mostra alle ore 19:30, seguita poi da un apericena alle 20:00. “Open” inizierà alle 21:15 e vedrà protagonisti sul palco gli attori Dario Garofalo, Luna Marongiu, Maria Chiara Pellitteri e Aurora Miriam Scala.

Vincitore del bando “Wiki teatro libero” di Wikimedia e Wikipedia Italia, in “Open” verranno presentate tre storie, ciascuna diversa dall’altra, ma tutte caratterizzate dal tema della cultura Open. I personaggi, infatti, hanno trascorso le loro vite cercando la libertà di studio, di fruizione della verità, di espressione.

Per quanto riguarda, invece, la mostra di Marina D’Amico, ecco qualche cenno biografico sull’artista. Grazie alla madre sin da piccina è circondata da pennelli e colori e si butta a capofitto in tutto ciò che è arte; spazia dalla musica alla danza. All’età di 14 anni si appassiona alla fotografia che la porterà a frequentare l’istituto d’arte di grafica e fotografia e in seguito diversi corsi di comunicazione pittura e restauro del legno e dei libri antichi. Da 6 anni a questa parte la passione per la penna a china e gli acquarelli la portano ad innamorarsi totalmente dell’illustrazione.

«È un modo per me – ha detto – per perdermi e connettermi alla natura la mia musa ispiratrice, o forse è lei che mi chiama a sé, io sono solo il tramite; io do libertà all’ irrefrenabile impulso, istinto e desiderio; progressivo alienarsi di essere un tutt’uno con essa».

Per ulteriori informazioni e per prenotazioni al Teatro dei 3 Mestieri si consiglia di contattare i numeri 090622505 e 3498947473.

(77)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.