torrente acquavena spadafora

Spadafora, finanziati i lavori di messa in sicurezza del torrente Acquavena

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Mettere in sicurezza il torrente Acquavena di Spadafora dal rischio esondazioni: questo l’obiettivo del finanziamento da 3 milioni e 100mila euro approvato dalla Regione Siciliana per il paese della provincia di Messina. Le risorse coprono anche la quota di cofinaziamento che sarebbe dovuta arrivare dalla Rete ferroviaria italiana dopo la sottoscrizione di un protocollo d’intesa nel lontano 1999.

Gli abitanti di Spadafora ricordano bene il 1996, ma anche il 2010 e il 2011, e infine l’estate del 2020, in cui a causa delle forti piogge il torrente Acquavena tracimò creando un fiume di fango che travolse diverse auto, mandando in tilt la viabilità e creano non poca apprensione. Gli interventi programmati dalla Regione, che saranno finanziati con 3 milioni e 100mila euro, attraverso la Struttura contro il dissesto idrogeologico, serviranno proprio a mettere in sicurezza il torrente ed evitare che eventi di questo tipo si ripetano. 

I lavori di messa in sicurezza previsti dalla Regione Siciliana per il torrente Acquavena di Spadafora prevedono la sistemazione idraulica, su un tratto lungo circa 500 metri, con interventi di tombinatura dell’alveo sotto il livello della sede stradale, ma anche la realizzazione di nuovi argini.

 

(52)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.