Sicilia, your happy Island: logo colorato e una nuova campagna per rilanciare il turismo

foto con logo della nuova campagna di promozione del turismo in Sicilia “Happy Land” della RegioneLa Sicilia è la tua Isola felice”: recita così lo slogan che accompagna il nuovo coloratissimo logo della campagna di promozione del turismo lanciata dalla Regione Siciliana per attrarre visitatori da tutto il mondo. Il motto, infatti, è tradotto in inglese (“Sicily, your happy land”) e punta a richiamare attraverso l’uso del colore alcuni dei simboli del territorio.

Oltre al nuovo logo, realizzato dalla  “World 2.0 Srl” di Catania, è stato realizzato anche un video, utilizzando le immagini di Paolo Barone. I colori utilizzati sono stati scelti per rappresentare gli elementi simbolo del territorio siciliano: il sole (giallo); il mare (blu), gli agrumi (due toni di arancione); gli alberi (verde); il cielo limpido (azzurro); il magma dell’Etna (rosso). Ma il logo richiama anche una frase dello scrittore Gesualdo Bufalino:

Bisognerebbe volarci sopra sull’isola, e abbracciarla con una sola veduta nel prisma intero dei suoi colori

La presentazione della nuova campagna promozionale si è svolta ieri nel Villino Florio all’Olivuzza. A illustrare i contenuti dell’iniziativa, l’assessore regionale del Turismo Manlio Messina, alla presenza dell’assessore ai Beni culturali e all’Identità siciliana Alberto Samonà. L’immagine scelta per la campagna ritrae il Teatro Antico di Taormina, fotografato da Antonio Parrinello.

«La Sicilia è stata fortemente penalizzata dal lockdown di tre mesi che se da un lato hanno cambiato il mondo dall’altro hanno azzerato la nostra economia che da sempre vive di turismo e dell’indotto ad esso legato – ha detto l’assessore Manlio Messina. Gli imprenditori siciliani e tutta la filiera del turismo, alberghi, tour operators e agenzie di viaggio, guide turistiche, ristoratori, artigiani sono quelli che hanno pagato il prezzo più alto da quando è scoppiata la pandemia Covid-19. Oggi, come governo Musumeci, vogliamo dire al mondo che la Sicilia è un’isola felice e che desideriamo condividerla, perché abbiamo imparato a condividerla, con orgoglio e piacere, che sono poi i tratti caratteristici della nostra accoglienza».

(166)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *