Sicilia, più rigore contro il coronavirus: cosa dice l’ultima ordinanza Musumeci

Misure straordinarie per Ferragosto, controlli e ingressi limitati in locali, discoteche, luoghi della movida ed esercizi pubblici: sono queste alcune delle novità dell’ultima ordinanza di contrasto al coronavirus del presidente della Regione Nello Musumeci per la Sicilia. Tra i provvedimenti, inoltre, alcune norme per la gestione dei migranti.

In vista del 15 agosto 2020 e quindi di una maggiore affluenza di persone in Sicilia, nonché di un probabile aumento della partecipazione alle serate della movida, il governatore Musumeci ha optato per la linea del rigore al fine di contenere il più possibile il contagio da covid-19.

Ma vediamo, punto per punto, cosa prevede l’ordinanza Musumeci del 9 agosto.

Coronavirus: cosa prevede l’ultima ordinanza Musumeci per la Sicilia

In vigore dal 9 agosto al 10 settembre, l’ultima ordinanza del presidente della Regione Nello Musumeci per la Sicilia prevede nuove e più rigide misure per contrastare eventuali contagi da coronavirus. Dà ai Sindaci più libertà d’azione, limita gli ingressi nei locali, impone l’obbligo di indossare la mascherina e ribadisce il divieto di assembramenti, ma predispone alcune norme anche per la gestione dei migranti presenti o in arrivo sull’Isola.

Sicilia, misure per locali, lidi, discoteche e serate

Sono vietate tutte le attività esercitate al chiuso in sale da ballo, discoteche e locali assimilati in cui si svolge la movida siciliana. Ma l’ordinanza dispone limitazioni anche per le serate all’aperto. Nei lidi, locali, ristoranti , attività di somministrazione di bevande, pizzerie, ecc. in cui si organizzino serate da ballo non è possibile tendenzialmente ospitare oltre il 40% dell’afflusso di pubblico normalmente autorizzato.

In tutte queste occasioni la mascherina va indossata sia al chiuso che all’aperto.

I sindaci, con propria ordinanza, hanno il potere di inibire l’esercizio di ciascuna attività in caso di mancato rispetto delle richiamate prescrizioni e fino al loro ripristino.

Misure straordinarie per il Ferragosto in Sicilia

L’ordinanza Musumeci del 9 agosto 2020 per il contenimento del coronavirus prevede misure straordinarie per il Ferragosto (14 e 15 agosto) per le sale da ballo, discoteche e locali assimilati, all’aperto o al chiuso, e di intrattenimento danzante. In particolare, gli esercizi che intendano promuovere eventi aperti al pubblico lo deve comunicare al Comune e alla Prefettura competente per territorio entro le 48 ore antecedenti.

Si ribadisce, tra le altre cose, il divieto di assembramento, il limite massimo del 40% della capienza, l’obbligo di utilizzare spazi all’aperto e di indossare la mascherina.

Infine, i sindaci possono vietare lo svolgimento di manifestazioni pubbliche e di eventi aggregativi per le serate del 14 e del 15 agosto al fine di evitare forme di assembramento nelle aree demaniali (come le spiagge).

Migranti in Sicilia, cosa dice l’ordinanza Musumeci del 9 agosto

Il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, con l’ordinanza del 9 agosto, vieta la creazione di centri di accoglienza o di quarantena per migranti organizzati all’interno di tensostrutture (tende), anche al fine di evitare la promiscuità dei contatti e la difficile gestione dei protocolli sanitari finalizzati alla prevenzione dei rischi connessi all’epidemia coronavirus.

L’ultima ordinanza Musumeci ribadisce, infine, l’obbligo di sottoporre ciascun migrante al tampone oro-rino-faringeo finalizzato ad accertarne la eventuale positività al Covid-19. Quando non è possibile la quarantena in nave, sarà l’autorità nazionale a dover individuare un luogo adatto all’isolamento.

(9605)

1 Commento

  • Dino ha detto:

    Al sig.presidente Musumeci volevo soltanto ricordalle che lui stesso il 3 luglio diete disposizione che nei mezzi pubblici i posti si potevano occupare al 100% oggi vieta pure di camminare all’aperto senza mascherina penso sig.presidente che lei non sta avendo la situazione molto chiara io sono un suo sostenitore ma cerchiamo di essere più coerenti cn il popolo SICILIANO di cui mi vanto di essere deve combattere il governo centrale e chiudere i porti in Sicilia. I miei più cari saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *