nello musumeci, presidente della regione siciliana

Sicilia, Musumeci: «Rientro a scuola in presenza dipende dalla curva pandemica»

Pubblicato il alle

2' min di lettura

«Faremo di tutto per garantire il ritorno a scuola in presenza, alla ripresa delle lezioni. Tutto dipende, però, dall’andamento della curva pandemica» così il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, interpellato al TgCom in merito a un possibile ritorno in Sicilia alla didattica a distanza per fronteggiare l’aumento dei contagi da covid-19 registrato nelle ultime settimane.

Dopo le parole del sindaco di Messina, Cateno De Luca, che ha parlato della possibilità di attendere una diminuzione dei contagi per il ritorno tra i banchi, anche il governatore Musumeci si mostra cauto, preoccupato dall’andamento della curva epidemiologica. In un’intervista al TgCom, il Governatore evidenzia un dato, che definisce preoccupante, che è quello delle vaccinazioni tra i più piccoli, la fascia di età tra i 5 e gli 11 anni.

Sulla scuola, sottolinea Musuemeci «il cuore e la ragione si scontrano». «Più volte – aggiunge – ho detto che l’ultima cosa che vorrei chiudere sono le scuole, perché consapevole delle difficoltà in cui si muovono i ragazzi con la didattica a distanza. La speranza è che nelle prossime ore la curva epidemiologica possa abbassarsi e quindi evitare che si debba ricorrere a misure ulteriormente restrittive. In linea di principio non abbiamo alcuna difficoltà a riaprire le scuole il 10 gennaio. Lo faremo soltanto se la linea dei contagi dovesse abbassarsi». 

Poi il dato: «Ci allarma il bassissimo numero di vaccini dei ragazzi dai 5 agli 11 anni – ha evidenziato. C’è una sorta di diffidenza da parte dei genitori, forse una presunta iper-protezione che non mi pare possa essere effettivamente una protezione. Un bambino che si vaccina, con coraggio, è un atto di generosità».

In ogni caso, nelle prossime ore il presidente della Regione Siciliana dovrebbe incontrare l’assessore all’Istruzione, Roberto Lagalla, per discutere della riapertura in presenza delle scuole, mentre per mercoledì dovrebbero arrivare ulteriori indicazioni dal Governo nazionale.

(1367)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.