treno pop sicilia

Sicilia, in servizio gli ultimi due treni “Pop” (ma Falcone annuncia altre novità)

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Il trasporto ferroviario in Sicilia si fa più “green” con la messa in servizio degli ultimi due treni “Pop” acquistati dalla Regione nell’ambito del contratto di servizio con Trenitalia. Si tratta di mezzi elettrici di ultima generazione, riciclabili al 95%, con una riduzione del 30% dei consumi energetici. In totale sull’Isola ne sono approdati 25, ma l’assessore alle Infrastruttura, Marco Falcone annuncia anche altre novità.

«Nel rispetto dei tempi prestabiliti – ha dichiarato Falcone – il governo Musumeci sta attuando un rinnovamento del materiale rotabile in Sicilia che non ha precedenti negli ultimi vent’anni. I treni “Pop” sono oggi la punta di diamante del trasporto ferroviario, realizzato grazie al sostegno della Regione».

Ma non solo. Nel futuro del trasporto ferroviario in Sicilia ci sono anche 22 treni bimodali. Si tratta di mezzi con alimentazione sia elettrica sia diesel, che quindi possono viaggiare sia sulle linee elettrificate che su quelle “normali”. «Stiamo accelerando – ha spiegato l’Assessore alle Infrastrutture – per fare del 2022 l’anno dei treni bimodali. I convogli diesel/elettrico in consegna saranno ben ventidue e ci consentiranno di rottamare i convogli più datati, elevando la qualità dei servizi regionali. Su 77 treni in dotazione alla Sicilia più della metà saranno così nuovi di zecca, rendendo così la nostra flotta fra le più giovani d’Italia».

«Negli ultimi quattro anni – conclude Marco Falcone – la Regione ha finalmente espresso una linea chiara sulle ferrovie in Sicilia, puntando sull’efficientamento dei trasporti e sulla costante attenzione al recupero del divario infrastrutturale accumulato nei decenni».

Cosa sono i treni pop?

I treni pop sono mezzi elettrici conformi alle TSI 2014. Tecnologicamente avanzati, spaziosi ed ecologici, raggiungono una velocità massima di 160 km/h, possono trasportare fino a 500 persone con oltre 300 posti a sedere, sono dotati di finestrini più grandi per ammirare le bellezze del paesaggio.

Riciclabile fino al 97% con una riduzione del 30% dei consumi energetici rispetto ai treni precedenti, il Pop vanta elevati standard di affidabilità e sicurezza, con telecamere e monitor di bordo che effettuano riprese live. Presenti anche due postazioni dedicate ai diversamente abili e 8 porta biciclette. Su richiesta della Regione, i convogli destinati alla Sicilia, sono dotati di comodi tavolinetti per rendere ancora più confortevole il viaggio.

(108)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.