Si fingevano dipendenti Enel per far sottoscrivere nuovi contratti: denunciati per truffa

Scoperta truffa nel messinese. Sette persone sono state denunciate dalla Polizia perché accusate di spacciarsi per dipendenti Enel. Secondo le ricostruzioni, si presentavano alla porta delle vittime con indosso maglie, giubbotti e mascherine riportanti la dicitura Enel e li convincevano a sottoscrivere nuovi contratti. Contratti che, però, riportavano ad altre compagnie del settore.

Sono sette le persone denunciate per il reato di truffa da personale del Commissariato di P.S. di Capo d’Orlando e sei gli episodi sinora accertati ma non si esclude che possano aumentare nei prossimi giorni.

Gli accertamenti finora effettuati hanno infatti confermato il modus agendi dei sette denunciati che nei giorni scorsi si sono presentati alla porta delle vittime quali operatori del servizio elettrico nazionale indossando maglie, giubbotti e persino mascherine riportanti la dicitura Enel.

Col pretesto di dover controllare contatori e bollette, procedevano all’attivazione di nuovi contratti per altra compagnia ai danni degli ignari sottoscrittori.

FONTE: Questura di Messina

(725)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *